cerca

presunte irregolarità

Altri guai per Marrazzo. Sospeso dalla sede Rai di Gerusalemme

Una lettera anonima fa scattare l'inchiesta. Licenziato un producer

Altri guai per Marrazzo. Sospeso dalla sede Rai di Gerusalemme

Sospeso Piero Marrazzo dall'incarico di responsabile della sede Rai di Gerusalemme. A quanto si apprende la causa sarebbe riconducibile a presunte irregolarità nella gestione dell'ufficio di corrispondenza. Sarebbe stato inoltre licenziato il responsabile amministrativo italo-israeliano della stessa sede.

Ad innescare il tutto una lettera anonima arrivata alla sede centrale della Rai, a viale Mazzini, la scorsa primavera, tra marzo ed aprile, che denunciava una gestione "opaca" da parte dell'ex presidente della Regione Lazio. Denuncia presa in carico dall'Internal Audit guidato da Delia Gandini, che risponde funzionalmente e direttamente al presidente Rai, Marcello Foa, è stata condotta un'istruttoria che ha portato ai due provvedimenti, uno dei quali appunto di sospensione di Marrazzo, a Gerusalemme dal 2015. Riserbo sui dettagli del contenuto della lettera anonima, arrivata alla Rai e a diverse autorità inclusa la magistratura.

La decisione della rimozione del producer della sede Rai risale i primi di luglio ma solo ora è filtrata. Ed è stato già nominato un responsabile ad interim: Raffaele Genah. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro