cerca

procura di trani

Usura bancaria, archiviata inchiesta sul ministro Savona

Coinvolti altri 61 indagati

Usura bancaria, archiviata inchiesta sul ministro Savona

Il gip del Tribunale di Trani, Raffaele Morelli, ha archiviato «per infondatezza della notizia di reato» l’inchiesta per usura bancaria a carico di 62 ex o attuali figure apicali di Monte dei Paschi, Bnl, Unicredit e Popolare di Bari, ma anche di Banca d’Italia e Ministero del Tesoro, fra cui l’attuale ministro delle Politiche Europee, Paolo Savona. I vertici degli istituti di credito erano indagati per aver praticato - secondo l’ipotesi della Procura tranese - tassi e interessi usurari sui finanziamenti concessi, dal 2005 al 2012, ad alcuni imprenditori del Nord Barese; i dirigenti di Palazzo Koch e del Ministero rispondevano, invece, del concorso morale nel reato contestato. Tra gli indagati figuravano nomi di spicco del panorama bancario nazionale, fra cui, oltre a Savona (per fatti relativi al suo passato ruolo in Unicredit), Alessandro Profumo (ex ad di Unicredit), Luigi Abete (presidente di Bnl), Giuseppe Mussari (ex presidente di Mps), Marco Jacobini (presidente di Popolare di Bari), e, ancora, Fabrizio Saccomanni (ministro dell’Economia durante il governo Letta) e Anna Maria Tarantola (poi presidente Rai) per i loro ruoli in Banca d’Italia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni