cerca

Milano

Nigeriano tenta di stuprare ragazza in stazione. Lei si salva grazie a spray urticante

I carabinieri fermano un trentunenne già noto alla giustizia

Nigeriano tenta di stuprare ragazza in stazione. Lei si salva grazie a spray urticante

Alle 5 di mattina stava tornando a casa dopo aver lavorato tutta la notte in uno dei locali della movida nella zona di Corso Como. Come d’abitudine, è entrata nella stazione di Porta Garibaldi per prendere un treno. Sulle scale, però, è stata bloccata e palpeggiata da un 31enne nigeriano, irregolare e con diversi precedenti per violenza sessuale.

Protagonista di questa brutta avventura, una ragazza di 25 anni, che ha reagito con prontezza. Dalla borsa ha tirato fuori una bomboletta di spray al peperoncino e lo ha spruzzato in faccia all’aggressore che voleva abusare di lei. Anche gli altri viaggiatori che stavano aspettando il treno sulla banchina del passante ferroviario hanno aiutato la giovane, mettendo in fuga il 31enne. Tutta la scena è stata immortalata dalle telecamere della stazione di Porta Garibaldi. Proprio grazie a quelle immagini le forze dell’ordine hanno identificato e riconosciuto l’aggressore che è stato fermato poco dopo dai carabinieri della Compagnia Duomo insieme agli agenti della Polfer in servizio nella stazione. Il fermo del 31enne nigeriano, accusato di violenza sessuale, è stato poi convalidato dal gip, che ha anche disposto per lui la custodia cautelare in carcere. L’uomo ha ben «sei pagine di precedenti» per droga, reati contro il patrimonio e violenza sessuale, raccontano gli investigatori. In particolare, era già stato denunciato per violenza sessuale nel novembre 2017 per un’aggressione a una donna su un treno della linea Milano-Lecco. In quel caso la ragazza, una fashion blogger che aveva anche partecipato a Miss Italia, dopo aver subìto delle avances non gradite aveva chiamato i carabinieri. Il molestatore poi era stato fermato nella stazione successiva e denunciato in stato di libertà. Lo straniero, in Italia dal 2007 senza mai aver avuto un permesso di soggiorno, si è visto recentemente respingere la richiesta di protezione internazionale. Ha fatto ricorso contro il diniego e quindi in attesa di giudizio è legittimato a restare in Italia fino alla definizione del caso.

Molte le reazioni da parte della politica. Il consigliere comunale e regionale della Lega Massimo Bastoni attribuisce la responsabilità dell’accaduto a Palazzo Marino e si chiede «a questo punto cosa intenda fare il sindaco Sala. Si deciderà una buona volta ad intensificare i controlli per la sicurezza, dislocando più agenti per le strade - aggiunge - o le donne milanesi dovranno cavarsela da sole e mettersi in fila davanti ai negozi che vendono spray urticante?». Il suo collega di partito e segretario della Lega Lombarda, Paolo Grimoldi, rincara la dose. «A Milano - dice - non passa giorno senza che un immigrato, irregolare o richiedente asilo, non commetta un grave reato. Ma evidentemente è più facile blaterare di razzismo a prescindere che ammettere che l’immigrazione incontrollata senza se e senza ma sta generando pericoli e rischi quotidiani nelle nostre città». L’eurodeputato di Forza Italia, Stefano Maullu, invece, invoca «nuove strategie di sicurezza» per le stazioni e altri luoghi pubblici a Milano. Critica anche la presidente di Fdi, Giorgia Meloni, che su Facebook chiede «città sicure, criminali in galera e clandestini rispediti a casa loro. Gli italiani - dice - non ne possono più». Per l’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato (Fdi), infine, è necessario che il Pirellone promuova con una campagna ad hoc l’uso dello spray urticante come metodo di autodifesa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni