Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

X Factor incorona il rap. E Anastasio fa già discutere

Il musicista è stato anche al centro di una querelle con Selvaggia Lucarelli

Carlo Antini
Carlo Antini

Testo e musica le mie coordinate. Nato a Foggia e romano d'adozione. La laurea in Scienze della Comunicazione e la passione per il giornalismo mi portano nella redazione de "Il Tempo". Come critico musicale collaboro con “Container" su Radio Italia Anni '60.

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

Marco Anastasio ha vinto X Factor a mani basse. E già questo fa scalpore visto che, per la prima volta, il talent incorona un artista rap. E' stato il più convincente tra i finalisti del talent show di Sky e non perché gli altri non fossero bravi. Anzi (soprattutto gli iraniani e sofisticati Bowland). E ha mostrato subito di avere le idee chiare su quello che vuole fare da grande. La sua "Fine del mondo" ha convinto giudici e pubblico tanto da conquistare il disco d'oro. Ma il rapper campano è già al centro di un'ondata di polemiche social tra presunte simpatie salviniane (ma che c'entra con la musica?) e vecchi post che lo hanno costretto a cospargersi il capo di cenere (vedi la querelle con Selvaggia Lucarelli). Storto o dritto Anastasio sembra aver già capito alla perfezione il motto del "bene o male, l'importante è che se ne parli". D'altronde se lo dice da solo anche nel testo del singolo vincente: "Mentre guido il meteorite sto puntando lì".     

Dai blog