Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Se l'ologramma rock di Frank Zappa fa litigare tutta la famiglia

Carlo Antini
Carlo Antini

Testo e musica le mie coordinate. Nato a Foggia e romano d'adozione. La laurea in Scienze della Comunicazione e la passione per il giornalismo mi portano nella redazione de "Il Tempo". Come critico musicale collaboro con “Container" su Radio Italia Anni '60.

Vai al blog
Frank Zappa in carne e ossa in un concerto a Nantes nel 1980 Foto: Frank Zappa in carne e ossa in un concerto a Nantes nel 1980
  • a
  • a
  • a

Chissà cosa ne penserebbe Frank Zappa. Il suo ologramma sta spaccando la famiglia. La "Zappa Family Trust" (associazione di eredi che amministra il patrimonio del compositore) ha deciso di riportarlo in vita digitalmente e di farlo salire sui palchi di tutto il mondo accompagnato dai suoi amici. Peccato che non tutti i figli sono d'accordo. E se Ahmet e Diva non vedono l'ora di iniziare, Dweezil si è già tirato indietro, facendo sapere che non ha nessuna intenzione di partecipare alla tournée. Peccato che si è sfilato dall'operazione-ologramma anche Adrian Belew, altro asso della chitarra e storico collaboratore del musicista. Tutto questo rischia di mandare all'aria il progetto. A solo un anno dal venticinquennale della scomparsa del genio di Baltimora.

Dai blog