Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Enrico Mentana denuncia i furbastri del vaccino: "Tre su dieci hanno saltato la fila"

Giada Oricchio
  • a
  • a
  • a

Vergogna italiana oppure numeri da rileggere? La denuncia di Enrico Mentana sulla distribuzione delle dosi di vaccino anti-Covid fa indignare ed esplodere i social: 3 persone su 10 sarebbero state vaccinate senza averne diritto. Il direttore del Tg LA7, sempre molto attento ai cambiamenti politici e sociali, ideatore dell'ormai iconica #maratonamentana, ha sollevato la vergogna dei furbastri del vaccino contro il Covid-19 in un post pubblicato sui suoi account Facebook e Instagram: "Come si temeva, e come avevo denunciato ieri: su un totale di 1.312.275 dosi di vaccino fino a ora utilizzate, ben 397.583 sono state iniettate a personale non sanitario e non appartenente alle altre aree a rischio come ad esempio quelle degli ospiti delle Rsa e degli ultraottantenni. La conferma viene dal presidente della federazione degli ordini dei medici. Vuol dire che tre su dieci hanno fatto il vaccino saltando la fila, con l'aiuto indispensabile di chi distribuisce le dosi. Nel discorso di fine anno, Mattarella disse "anch'io mi vaccinerò, quando sarà il mio turno". Un esempio che tanti furbastri si sono ben guardati dal seguire".

Il caso esplode e sotto al diluvio dei commenti nelle pagine Facebook  e Instagram compaiono anche quelli degli utenti che smontano l'accusa: "Direttore, non è proprio così - scrive un fan su Facebook - Per personale non sanitario vengono intesi anche gli amministrativi che lavorano in ospedale, le guardie giurate e le persone che fanno manutenzione. L’obiettivo è stato quello di rendere gli ospedali COVID Free e per farlo bisognava vaccinare chiunque vi lavorasse dentro. Quindi dei 397.583, molti fanno parte delle persone che ho elencato, ma risultano in tutta Italia anche persone che hanno saltato la fila".

Dai blog