cerca

«L'Ulivo rischia un'opposizione lunga 25 anni»

Se l'atteggiamento di qualche alleato del centrosinistra non dovesse cambiare, chiederemo un chiarimento politico. In mancanza di questo, andremo ad un congresso straordinario del partito». A dirlo è stato a Benevento il leader dell'Udeur Clemente Mastella. Il parlamentare ha parlato alla presentazione delle liste del «Campanile» e dell'«Unione Democratica per Mastella», in corsa per il rinnovo del consiglio provinciale. «Queste elezioni locali, che pur determineranno una sonora sconfitta per la destra, sono ancora molto lontane dal momento in cui si deciderà il governo del Paese» ha commentato Mastella.
Il leader dell'Udeur ha ribadito il proprio assenso a un ritorno al proporzionale. «Il maggioritario è fallito - ha detto -. La contrapposizione costante, la guerra guerreggiata che ha introdotto in Italia, crea tali crisi per cui non ci saranno mai più momenti unitari per il Paese. Finanche il 25 aprile ha visto contrapposti e in disputa maggioranza e opposizione, con fini strumentali e di parte».
«Il mio auspicio e il mio sogno - ha concluso Mastella - sono quelli di creare un centrosinistra simile a quello che ha governato l'Italia dagli Anni Sessanta agli anni Ottanta. Uno schieramento in cui il centro era forte e la sinistra aveva il coraggio di essere sinistra di governo, dividendosi al proprio interno, ma guidando il paese in modo eccezionale. Questa stagione potrà ripetersi se ognuno farà le proprie scelte con serenità, ma soprattutto con coraggio».
Infine, l'ultimo annuncio: l'Udeur Popolari per l'Europa sarà presente con proprie liste in tutte e 12 le province e in otto comuni capoluogo tra i quali Vicenza e Treviso sui dieci dove si terranno elezioni amministrative.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni