Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Salone della Giustizia, Impresa per la Vita lancia allarme denatalità post Covid

(Agenzia Vista) Roma, 27 ottobre 2021 “Il 2020 per l'Italia è stato l'inverno delle nascite con un allarmante calo del 5.8%: gli appena 404mila bambini nati nel corso dello scorso anno rappresentano il record negativo dall'unità nazionale”. Sono i dati presentati da Donatella Possemato, presidente dell'associazione Impresa per la Vita al Salone della Giustizia nel corso del panel “Il diritto di venire al mondo. Denatalità: strategie per il futuro”. «Per invertire il trend, bisogna partire dai giovani, non dobbiamo mai dimenticarlo – ha affermato la Possemato, rivolgendosi in particolare al mondo della politica e delle istituzioni - . Per questo, la nostra Associazione è impegnata ogni giorno a promuovere campagne informative ed educazionali nel mondo degli adolescenti, affinché ci sia un recupero del naturale istinto alla procreazione che passa anche, e soprattutto, attraverso la sfera della salute». Un altro aspetto direttamente collegato ai giovani e all'«inverno delle nascite» è quello relativo ai disturbi del Comportamento Alimentare, che rappresentano una vera e propria emergenza sanitaria negli adolescenti: nell'ultimo anno, i casi di disturbi alimentari sono aumentati in media del 30% rispetto all'anno precedente, con un drammatico crollo dell'età di esordio dei primi segnali (8-14 anni) e un incremento delle diagnosi, soprattutto l'anoressia nervosa. «Passare dall'inverno alla primavera si può: ma occorre agire sia nel settore sanitario, sia in quello finanziario e infine culturale con campagne mediatiche di informazione a livello nazionale. A tal fine, intendiamo aprire un dialogo con il Governo, le Istituzioni, le Regioni e le Autorità preposte attraverso la creazione di tavoli di lavoro intraministeriale» conclude Possemato. Intanto, il progetto di Impresa per la Vita ha già trovato il plauso della Ministra delle Pari Opportunità e della Famiglia Elena Bonetti, la cui proposta di legge Family Act mira a riorganizzare il sistema dei sostegni economici alle famiglie con figli, rafforzare il sistema dei congedi di maternità e genitoriali, e ampliare l'offerta di servizi socio-educativi di qualità e accessibili a tutti. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

Dai blog