cerca

Impresa sul cemento

Fognini batte Del Potro e trionfa a Los Cabos: è a un passo dal suo miglior ranking

Fognini batte Del Potro e trionfa a Los Cabos: è a un passo dal suo miglior ranking

Fognini con a Cabo del Mar con delle inedite treccine (per una scommessa persa)

Terzo titolo in questo 2018 per Fabio Fognini. Il 31enne ligure si è infatti aggiudicato all'alba italiana il trofeo dell'"Abierto Mexicano de Tenis Mifel", torneo Atp 250 dotato di un montepremi di 637.395 dollari che si è concluso sul cemento diLos Cabos - Cabo del Mar, in Messico. In finale l'azzurro, numero 15 Atp e secondo favorito del seeding, ha sconfitto per 6-4 6-2, in un'ora e 19 minuti di gioco, l'argentino Juan Martin Del Potro, numero 4 del ranking mondiale e prima testa di serie, quest'anno vincitore ad Acapulco ed al "1000" di Indian Wells. L'ultimo azzurro a battere un top-five in una finale Atp era stato Omar Camporese a Rotterdam nel 1991 (Ivan Lendl).

Per Fognini è stata la dodicesima vittoria in carriera contro un top-ten. L'azzurro - che in questo torneo ha sfoggiato una singolare quanto originale acconciatura con le treccine, dovuta a una scommessa persa con il suo preparatore atletico sul campo da golf - è il terzo titolo di questo 2018 dopo quelli conquistati a San Paolo ed a Bastad, l'ottavo complessivo su 17 finali disputate, il primo in assoluto sul cemento (l'ultimo italiano a vincere un titolo sul cemento all'aperto era stato Davide Sanguinetti a Delray Beach nel 2002). Da domani ritornerà al numero 14 Atp, a un passo soltanto dal suo best ranking (numero 13, datato 31 marzo 2014). "Juan Martin è un gran giocatore, ci conosciamo fin da piccoli e dopo tutti i problemi che ha avuto è  bello che sia di nuovo fortissimo - le parole di Fognini al termine dell'incontro - Non ero io il favorito e sono davvero contento di aver vinto qui". 

Il tennista di Arma di Taggia si è  detto "soddisfatto per come il mio gioco è migliorato nel corso della settimana. Aver vinto contro un giocatore come lui mi dà molta carica perché ho sempre saputo che sarei riuscito a batterlo prima o poi. Era uno degli obiettivi della mia carriera riuscire a vincere un torneo sul veloce e riuscire a farlo superando in finale un top-player. Sono davvero felice", ha concluso Fognini, annunciando che al prossimo torneo di Toronto lui e Del Potro giocheranno il doppio insieme. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni