cerca

record di contagi in zona

Coronavirus, un medico positivo ai Castelli ma nessuno lo sa

Coronavirus, un medico positivo ai Castelli ma nessuno lo sa

Ieri è risultata l' As1 del Lazio con l' incremento più alto di casi positivi: 35 (che porta il totale dei contagiati a 318, di cui 6 morti). Ma il caso che ha fatto più rumore è stato quello di «un medico del Nuovo ospedale dei Castelli (Noc) positivo: è stato ricoverato in un ospedale dei Castelli. Il personale non è stato informato e fino a ieri non erano partite le procedure per il contenimento del contagio», ha scritto su Facebook l' ex sindaco di Ariccia, Emilio Cianfanelli. L'ex primo cittadino, già esponente del Pd poi passato a Italia Viva, non ha lesinato critiche alla Giunta regionale del Lazio: «Non ha capito la dura lezione che ci viene dalla situazione tragica della Lombardia. Nella Asl Roma 6 dobbiamo avere un grande Ospedale Covid dedicato. Un Laboratorio pubblico che faccia tutti i tamponi.

Una organizzazione seria che sottoponga a test tutti gli operatori sanitari e tutti i cittadini venuti a contatto con pazienti positivi anche asintomatici». Fino all' attacco frontale nei confronti del governa tore: «Zingaretti è totalmente inadeguato a governare la sanità regionale. Prima si è arroccato sull' alibi del commissariamento, ora in questa tragedia si è appiattito sui balbettii di Conte. Dobbiamo sperare nella quarantena e nell' istinto di sopravvivenza del prossimo»...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro