cerca

GRANDE SUCCESSO DELLA CASA FRANCESE

Renault Italia chiude un 2017 da record

E' ancora la Clio la vettura straniera più venduta

Renault Italia chiude un 2017 da record

In Italia, il mercato auto sembra aver ricominciato a crescere e per la precisione, rispetto al 2016, il 2017 ha guadagnato un bel 6,8%. Un panorama favorevole a moltissime case automobilistiche ma, come prevedibile, c’è chi ne ha giovato maggiormente, come il gruppo Renault, che a fronte di un’ottima annata generale, qui da noi ha guadagnato una quota di mercato del 9,9%, la più alta degli ultimi 32 anni, grazie anche agli ottimi risultati del brand Dacia. Stiamo parlando di mercato a 4 ruote, comprensivo di auto e veicoli commerciali, dove le immatricolazioni del gruppo francese, rispetto al 2016, sono cresciute del 13,9%, per un totale di 215.035 unità. Da notare, che il settore veicoli commerciali, da solo, in Italia, ha invece fatto segnare un calo del 4.0%, la Renault, invece, è rimasta pressoché stabile, con un immatricolato di 17.984 mezzi. Scendendo nello specifico, il marchio Renault, nel 2017, è cresciuto dell’11,1%, per una quota di mercato pari al 7% (nel 2016 era il 6,7%). Un risultato dovuto, soprattutto, al completamento della gamma medio alta (in gergo segmenti C e D), con l’arrivo della uova Grand Scénic e Nuovo Koleos. L’Espace, comunque, con 1.703 immatricolazioni, resta in testa allo spicchio delle grandi monovolume e la Kadjar tocca quota 14.651. La palmares più importante va, come di consueto, alla Cliò, che si conferma la straniera più amata dagli italiani, con 53.892 immatricolazioni, segnando anche il record, dal lancio del 2012. Stesso copione per il Capture, che ha immatricolato 29.892 unità, conquistando il titolo del crossover straniero più venduto d’Italia e facendo il record dalla data di lancio (2013). Passiamo alla Dacia e, come abbiamo accennato, anche qui sono soddisfazioni, per il gruppo Renault. In questo caso, una considerazione è d’obbligo: quando la Renault ha scommesso su questo marchio, su auto che venivano dalla fabbrica rumena di Pitesti, in molti hanno storto il naso, paventando una scelta insensata ed invece, la storia gli ha dato torto. La Dacia, con un favorevolissimo rapporto prezzo/qualità, sul nostro mercato e non solo, seguita a guadagnare consensi: la crescita è stata di ben il 21,2%, record assoluto dal 2006. Duster e Sandero, le due auto più amate nel nostro paese: la prima è cresciuta del 10% e la seconda ben del 31%. Passiamo ai veicoli commerciali, anche in questo caso, un bel record: penetrazione al 9,3%, la più alta degli ultimi 11 anni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni