cerca

SANREMO, JUNIOR CALLY "VIOLENZA SULLE DONNE INSOPPORTABILE"

SANREMO, JUNIOR CALLY "VIOLENZA SULLE DONNE INSOPPORTABILE"

ROMA (ITALPRESS) - Junior Cally, al centro delle polemiche per la sua partecipazione a Sanremo, rompe il silenzio attraverso le storie di Instagram. "Moltissime persone, forse che si avvicinano al rap per la prima volta -afferma- si sono sentite ferite. Me ne dispiaccio profondamente, non era e non sara' mai mia intenzione ferire qualcuno". "E' da qualche giorno - scrive il rapper - che rifletto su quanto sta accadendo intorno a me. Quello che accade e' che moltissime persone si sono sentite offese da alcuni testi da me composti in passato e dalle immagini che li hanno accompagnati. Ho provato a spiegare che era un altro periodo della mia vita e che il rap ha un linguaggio descrittivo nel bene e nel male e rappresenta la cruda realta' come fosse un film. Purtroppo moltissime persone, forse che si avvicinano al rap per la prima volta, si sono sentite ferite. Me ne dispiaccio profondamente, non era e non sara' mai mia intenzione ferire qualcuno". "Trovo insopportabile - aggiunge - la sola idea della violenza contro le donne, in ogni sua forma. Sono un ragazzo, un uomo che fa del rispetto, non solo delle donne, ma degli esseri umani uno dei suoi valori cardine. Mamma Flora e' la persona piu' importante della mia vita e da qualche mese c'e' Valentina al mio fianco: siamo complici, amici, ci amiamo e rispettiamo. Questa e' la mia vita e questo spero sara' il mio Sanremo", conclude Junior Cally. "Apprezzo le tue parole. Non avevo dubbi sul tuo pensiero", commenta Amadeus, direttore artistico e conduttore di Sanremo 2020. (ITALPRESS). mgg/red 25-Gen-20 16:17

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro