cerca

A NOVEMBRE IN AUMENTO I PRESTITI ALLE FAMIGLIE

A NOVEMBRE IN AUMENTO I PRESTITI ALLE FAMIGLIE

ROMA (ITALPRESS) - A novembre 2019 i prestiti bancari al settore privato, sono cresciuti dello 0,1 per cento sui dodici mesi (0,3 nel mese precedente). I tassi di crescita dei prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,3 per cento (2,4 nel mese precedente), mentre quelli alle societa' non finanziarie sono diminuiti dell'1,9 per cento (-1,4 nel mese precedente). Lo rende noto la Banca d'Italia nella pubblicazione "Banche e moneta: serie nazionali". I depositi del settore privato sono cresciuti del 7,6 per cento sui dodici mesi (contro il 5,7 in ottobre); il ritmo di crescita della raccolta obbligazionaria e' stato pari al 2,3 per cento sui dodici mesi (contro l'1,1 in ottobre). Le sofferenze sono diminuite del 23,5 per cento sui dodici mesi (in ottobre la riduzione era stata del 21,2 per cento); il calo risente di alcune operazioni di cartolarizzazioni avvenute nell'ultimo anno. A novembre i tassi di interesse sui prestiti erogati nel mese alle famiglie per l'acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, si sono collocati all'1,76 per cento (1,74 in ottobre), mentre quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo all'8,49 per cento. I tassi di interesse sui nuovi prestiti alle societa' non finanziarie sono stati pari all'1,29 per cento (1,31 in ottobre); quelli sui nuovi prestiti di importo fino a 1 milione di euro sono stati pari all'1,85 per cento, mentre quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia si sono collocati allo 0,86 per cento. I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,37 per cento. (ITALPRESS). sat/com 10-Gen-20 12:33

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro