cerca

quarantena e disagio

Giri di tango e furbetti da virus

Giri di tango e furbetti da coronavirus

Vado avanti a raccontarvi momenti del disagio che ci procura il coronavirus. Nel Polesine, un uomo è rimasto contagiato durante una serata di tango. Orchestra, ballerini, ballerine, forse anche scambio di coppie e poi, chissà, un colpo di tosse in più. E poi c'è da sorridere pensando a un cinquantenne che era in quarantena in Veneto a Vo' Euganeo. Si è allontanato silenziosamente dalla quarantena ed è andato a sciare. Il destino ha voluto che il poveretto si fratturasse una gamba in questa sua "scappatella". Per la serie: non si può stare mai tranquilli. Ho letto, su un giornale, questo titolo «Strano, ma virus».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro