cerca

terrore a londra

Ecco chi è l'eroe di London Bridge. La prima vittima: un neo-laureato di Cambridge

Ecco chi è l'eroe di London Bridge. La prima vittima: un neo-laureato di Cambridge

La sua calma, unita all'aspetto distinto, aveva colpito molti. Dell'"eroe di London Bridge", l'uomo in giacca e cravatta che ha disarmato l'attentatore allontanandosi con il coltello, si conoscono oggi qualcosa in più. Si tratta di un funzionario in borghese della British Transport Police, che ha permesso ai colleghi di placcare l'aggressore Usman Khan. "Stamattina ho parlato con questo coraggioso funzionario che ieri ha sfidato il pericolo, facendo qualcosa di rimarchevole", ha detto Paul Crowther, chief constable della British Transport Police. "Egli, come altri cittadini, devono essere estremamente fieri di aver fermato quell'uomo sul London Bridge", ha aggiunto, senza svelarne per ora l'identità.

Ha un nome anche la prima delle due vittime dell'attacco di London Bridge. Si chiamava Jack Merritt ed era un giovane laureato dell'università di Cambridge. Secondo le prime ricostruzioni è stato ucciso dal killer, Usman Khan, nella sala all'imbocco del ponte in cui il raid è cominciato, durante una conferenza sulla riabilitazione dei detenuti organizzata a Londra dallo stesso ateneo di Cambridge. Il padre lo ha ricordato come "uno bellissimo spirito". 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro