cerca

per finanziare l'emergenza

L'asta dei Btp Italia parte a razzo. Salvini: "È la prova che il Mes non serve, fiducia agli italiani"

A metà giornata raccolti già due miliardi. Nella prima ora 700 milioni di euro

Borsa

Borsa

L'asta dei Btp Italia è partita come un razzo. Nella prima ore le richieste ammontavano già a 700 milioni. Per la prima volta l'emissione ha una destinazione specifica, ossia il finanziamento degli interventi legati al Covid-19. A metà giornata, la domanda sul titolo di Stato a scadenza 5 anni si avvicina ai 2 miliardi. Da tenere conto che la precedente emissione, lo scorso ottobre, al primo giorno raccolse sottoscrizioni per un totale di quasi 2 miliardi. La buona partenza viene subito sfruttata politicamente dal leader della Lega, Matteo Salvini, per evidenziare come questa sia la prova che "bisogna dare fiducia agli italiani" invece di insistere a parlare del Mes, il fondo salva-Stati, che non è "altro che una fregatura".

Per quanto riguarda l'asta sui Btp, va ricordato che è garantito un minimo sul tasso reale e un premio fedeltà per chi manterrà il titolo a scadenza sino al 2025 pari all’8 per mille. L’asta terminerà il 21 maggio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"
Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore