cerca

conto alla rovescia

Grande Fratello Vip, ribaltone finale. In nomination Patrick con Zequila e Paolo Ciavarro

Fernanda Lessa e Sara Soldati sono le eliminate della diciottesima puntata del Grande Fratello Vip 4. Vola in finale Aristide Malnati

Grande Fratello Vip, ribaltone. In nomination Patrick con Zequila e Paolo Ciavarro

Fernanda Lessa e Sara Soldati sono le eliminate della diciottesima puntata del Grande Fratello Vip 4. Vola in finale Aristide Malnati grazie al meccanismo (discutibile) del televoto flash. Colpo di scena in extremis: Andrea Denver tradisce Patrick Ray Pugliese e non lo salva durante la catena. Ira di Rita Rusic: “Denver più falso di Giuda”. Al televoto settimanale “Chi vuoi salvare?” vanno Paolo Ciavarro, Patrick e Antonio Zequila. Frecciatina di Fernanda: “Sono uscita anche perché fate vedere solo le cose brutte di me”.

GFVip: Adriana Volpe memories
Alfonso Signorini si approccia alla diciottesima puntata con l’entusiasmo di un televenditore che deve vendere a tutti i costi 10.000 batterie di pentole vecchie. Cerca di tenere alto il morale della truppa, ma non può ignorare la tragedia mondiale del Covid-19 e il ritiro di Adriana Volpe per il suocero contagiato dal virus. La conduttrice ha mandato un videomessaggio agli ex coinquilini: parole affettuose per Patrick, Paola, Denver e Antonella e per tutti gli auguri di tornare presto alla normalità: “Vi porto nel cuore. Andrà tutto bene perché andrà tutto bene”. Per il conduttore, la Volpe è stata LA protagonista di quest’edizione: “Ti abbraccio forte. Non sei stata te stessa, di più!”.

GFVip: eliminata Fernanda Lessa
Alle 22.13, Signorini comunica che Licia Nunez è salva al televoto (45% delle preferenze): Antonella la incenerisce con lo sguardo e digrigna i denti. Alle 23.42 il verdetto: fuori Fernanda Lessa con il 21% dei voti e ancora dentro il cattivo esempio Antonella Elia. L’ex soubrette segue il solito copione: prima provoca, poi si vergogna e chiede perdono. La delusione per l’esito del televoto è cristallizzata sul volto dei coinquilini. Più tardi, la Lessa si leva un sassolino dalle scarpe: “Sono uscita perché mandate solo le immagini della Fernanda cattiva”.

GF: il De bello antonelliano
Tema portante della puntata è la piazzata tra Antonella e Fernanda. O almeno così doveva essere. “E’ stata una litigata ignobile, non posso sopportarlo. Urlare, spintonarsi, litigare per un biscotto anche no. Adesso Antonella mi sente” è l’annuncio di Signorini. Parte l’RVM della rissa di martedì notte che ha innescato un litigio anche tra Zequila e Sossio, il conduttore interroga Antonella sull’intolleranza al glutine a intermittenza, quella non risponde e parte in soccorso “neni ambulance” Pupo. Una difesa d’ufficio che odora di scelta autoriale: “A volte si può fare uno strappo alla regola, non è celiaca, è intollerante al glutine. E comunque non facciamo buonismo, il GF è questo”. Signorini si sente punto sul vivo: “Permettimi di dire che non è sbagliato dire che è fuori luogo condannare queste zuffe, c’è modo e modo di litigare, non è stato un bel vedere” e l’opinionista: “E allora non si fa il GF!”. Durante la pubblicità, si accende un battibecco tra Zequila e Sossio che novello Lancillotto difende la sua dama, mentre Licia mette l’accento sulla reazione esagerata di Antonella, taciturna e arrendevole in puntata quanto veemente e provocatrice in settimana. Al rientro dal nero, Fernanda spiega la genesi dello scherzo, Antonella lapidaria: “Dice solo pa**e. Zequila stai zitto, ricoveratelo un attimo”. Sossio si copre di ridicolo facendo il tenente Colombo dei biscotti. E la ramanzina? A tarallucci e vino come aveva immaginato il pubblico di Twitter: la Elia si pente e si scusa con la stessa credibilità del tampone per Covid-19 che Valeria Marini dice di aver fatto. Anche Fernanda chiede perdono, ma per lei non c’è l’elogio riservato alla Elia: “Brava, mi fa piacere che hai capito”. Si è persa la pagina del regolamento che vieta di mettere le mani addosso pena la squalifica. Non v’è traccia neppure del livido che la Elia ha lasciato sul braccio di Fernanda. Avanti così.

GFVip: Er slippino contro er mutanda
Da quando è finalista, Sossio si è convinto di essere amato dal pubblico, ha alzato la cresta ed è più gasato di una bottiglia di Perrier. Così bacchetta Antonio Zequila fermo nel sostenere di non averlo mai offeso: “E’ colpa di Patrick e Andrea che portavano avanti questo gioco della rivalità”. In realtà, da giorni lo sminuisce per “apparir lui il più bello”. Sossio battibecca come fosse a “UominieDonne” ed è imbattibile: “Parli proprio tu di educazione? Da che pulpito viene la predica, tutti sanno cosa hai fatto in tv”, Zequila ci rimane malissimo: “L’abito non  fa il monaco, ma lo slippino” e l’altro lo asfalta di brutto: “Meglio slippino che er mutanda”. L’attore, che non sa quando parlare e stare zitto, viene attaccato anche da Paola e Sara: “Non è nemmeno il mignolo del piede di Fabio Testi. Non è stato un gentiluomo con noi, Adriana e potremmo fare mille esempi”. Come risponde Zequila? Si loda, si imbroda, si incensa e ripete per la centesima volta di aver lavorato con Zeffirelli. Occhi roteanti, espressioni sbuffanti e Signorini sforna calde calde le clip in cui “Mr.Underwear” rosica a bestia per il televoto che ha eletto Sossio Aruta - l’uomo nato con gli slip anziché con la camicia - primo finalista. L’ex playboy sostiene che non lo merita perché era appena arrivato a differenza degli altri lì da due mesi. L’osservazione è giusta, ma Pupo la trasforma in altro: “Il reality è una livella, le gerarchie si azzerano” e Zequila, soffocato dal suo ego, chiede e ottiene di declamare la poesia ‘A Livella di Totò. Nemmeno fosse un bimbo a Natale.

Megera e Tisifone al Grande Fratello Vip
Signorini definisce Antonella e Fernanda “erinni” prima di sottoporle all’intervista doppia e interroga Aristide: “Chi sono le erinni?”, Mummy commette una gaffe: “Esseri immondi”. Fernanda definisce Antonella: “Inaffidabile e bisognosa di uno psichiatra. E’ insicura, sola e drammatica” e l’altra: “Fernanda è brutta, cattiva e infida, aggressiva, isterica e inaffidabile. Devo farmi curare? Lei è già in cura ma non le serve a niente”. Secca la brasiliana: “Non mi conoscevi prima, altrimenti non eri viva”. Segue momento strappalacrime sulla vita di Fernanda e Antonella, quello della modella ha un quid di maggior genuinità forse perché Alfonso Signorini osa catalogare l’indole animalesca, diffidente e insofferente della Elia (ipse dixit) come “intemperanze”. Intemperanze is the new “iperbole” di Barbara Alberti. Antonella piange per il suo passato: “Io mi vergogno di quello che sono, vorrei essere molto meglio però non ci riesco”. E’ una recita già vista e commuove fino alle lacrime Alfonso Signorini: è il lasciapassare ufficioso per la finale. Megera e Tisifone, alias Lessa e Elia, si stringono in un abbraccio più cechiobbottista che ecumenico.

GFVip: Sara Soldati eliminata, Aristide secondo finalista senza merito
Signorini chiede ai vip di fare un nome di chi non merita la finale e per quale motivo. Zequila nomina Paola “ha più veleno nel sangue che globuli rossi” e lei ricambia: “non è sincero e trasparente”. Stessa motivazione di Sara. Andrea Denver e Aristide scelgono Teresanna perché è l’ultima arrivata, Licia fa il nome di Paola “non ci comprendiamo”, Patrick nomina Antonio “perché si sente superiore agli altri e un televoto potrebbe schiarirgli le idee”. Antonella nomina Antonio “per il cambiamento repentino nei nostri rapporti” e Paolo e Teresanna fanno il nome di Sara “perché non abbiamo interagito”. Antonio Zequila è il più nominato e dà il via a una catena: porta con sé Sara che a sua volta trascina Teresanna che porta al voto Aristide. Tuttavia il meccanismo per eleggere il finalista è assolutamente sbagliato e iniquo: al televoto flash (!) la domanda viene rovesciata in “Chi vuoi salvare?”, il meno votato esce, il più votato si gioca la vittoria l’8 aprile. Dunque, per la seconda volta in una settimana il pubblico vota un finalista per esclusione tra i peggiori. Fuori Sara Soldati (19% dei voti, Teresanna 27%, Zequila 21%) e con il 33% delle preferenze è primo Aristide Malnati il cui reality è stato insignificante. Ha navigato silenzioso e subdolo al pari di un sottomarino sotto il pelo dell’acqua.

Nomination del GFVip: pugnalata alle spalle
Al termine di una diretta avara di contenuti significanti, arriva il tradimento di Andrea Denver e Licia Nunez. Signorini chiede a Aristide e Zequila di dare il via a una catena “Chi vuoi con te in finale?”. Parte Sossio che salva la spia Andrea Denver, Aristide Malnati salva Antonio Zequila che piange dalla gioia. Per la seconda settimana, Denver pugnala alle spalle Patrick salvando Antonella Elia che chiama Paola, mentre Zequila preferisce Licia “animo nobile”. Nemmeno l’attrice, come era lecito aspettarsi, chiama il suo “biondo” Patrick o Paolo, ma va di strategia e salva Teresanna. Al televoto vanno Patrick e Paolo Ciavarro. Ira di Rita Rusic su Twitter: “Non ho parole!!!! Denver più falso di Giuda”. I due possono portare al televoto una terza persona e fanno il nome di Antonio Zequila furibondo perché si credeva intoccabile: “Patrick è un grande giocatore ed è falso. Sei da fotoromanzi Grand Hotel”, quello replica: “Nelle ultime due settimane sei superbo, altezzoso e presuntuoso. Che Fabio ti insegni l’umiltà. Credi di essere Paul Newman e non lo sei”. Anche Sossio lo castiga: “Ti vanti e te la tiri. Te la canti e te la suoni da solo”. Ended.

 
 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro