cerca

La Talpa, Maradona e Donadoni nel reality

La Talpa, Maradona e Donadoni nel reality

Donadoni

Capoprogetto dal '99 al 2005 di Domenica in, successivamente passato a Mediaset con il medesimo ruolo per le due passate edizioni di Buona domenica, Lanza anticipa i programmi a cui sta lavorando.


Quali saranno gli appuntamenti a cui lavorerà come autore?


«A metà settembre inizia la nuova domenica di Canale 5: il mio mandato editoriale riguarda la trasmissione, ancora senza titolo, condotta dalle 16,30 alle 18,50 da Paola Perego. Ne sarò autore con Taggi, Salvati e la Ercolani: il fine è la promozione dei reality show in onda sulle reti Mediaset e le interviste ai personaggi della cronaca dell'attualità e dello spettacolo. Come autore darò anche un contributo alla prossima edizione de La Talpa da ottobre su Italia uno, sempre con la Perego».


Secondo indiscrezioni ci sarebbero contatti con Diego Armando Maradona per il ruolo di inviato in Sud Africa, nuova location de La Talpa...


«Ci sono trattative in corso con il campione argentino: apprezzo la sua capacità di essersi ripreso ancora una volta. Inoltre io inseguo una mia pazza idea: mi piacerebbe avere come inviato anche Roberto Donadoni, ex CT della Nazionale italiana di calcio. Ho incaricato un comune amico di fargli questa proposta. Avevamo pensato anche a Mike Tyson, ma non conosce l'italiano».


È stato con Bonolis per Sanremo 2005. Ci sarà ancora il prossimo anno?


«Se Bonolis gestirà il Festiva mi chiamerà: siamo amici e le sue idee sono sempre vincenti».


Non siete preoccupati della caduta di ascolti?


«Certamente ne terremo conto. Ma l'unico personaggio in grado di risollevare le sorti della manifestazione è proprio Bonolis».


Intanto lei ha scritto un altro libro. E sta per uscire il suo primo film.


«Il libro, edito da Curcio, ha per titolo Caldo argento. L'ho scritto 30 anni fa ma non era pubblicabile per la crudezza della storia erotica raccontata e per i protagonisti ispirati a personaggi veri della Milano bene che si sarebbero immediatamente riconosciuti. Come sfondo c'è la società dominata dalle Brigate rosse, dalle stragi e dai rapimenti, molti dei quali ancora rimangono immersi nel mistero. Il mio giudizio sui salotti bene della Milano di allora è molto severo. Ad ottobre esce il mio film, La perfezionista, con protagonista una giovane promettente attrice, Aurora Mascheretti».


Come vede la prossima sfida autunnale tra Rai e Mediaset?


«Sarà un match interessante. Mediaset grazie a Piersilvio Berlusconi sta ringiovanendo i palinsesti. La Rai giocherà le sue carte soprattutto con Raiuno diretta da Fabrizio Del Noce, rivelatosi ottimo direttore».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro