cerca

Vibo Valentia

Omicidio del migrante, indagato un calabrese

Vittima il giovane maliano Soumaila Sacko

Omicidio del migrante, indagato un calabrese

Omicido del migrante in Calabria, c’è un indagato per la morte del giovane maliano Soumaila Sacko. Il ragazzo è deceduto la sera del 2 giugno scorso a San Calogero, nel Vibonese. A notificare l’avviso di garanzia sono stati i carabinieri della compagnia di Tropea e della stazione di San Calogero, nei confronti di un uomo di 43 anni del luogo, A.P., con contestuale notifica di accertamenti tecnici irripetibili. A coordinare le indagini la procura di Vibo Valentia, con il pm Luca Ciro Lotoro.

"Una riflessione merita la vicenda tragica e inquietante occorsa qualche giorno or sono. Sacko Soumayla è stato ucciso con un colpo di fucile: era uno tra i mille braccianti, con regolare permesso di soggiorno, che tutti i giorni in questo paese si recano al lavoro in condizioni che si collocano al di sotto della soglia della dignità. A lui e ai suoi familiari va il nostro commosso pensiero", ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nell’Aula del Senato ricorda il migrante sindacalista. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni