Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ligabue suona a Campovolo ma il pubblico non c'è

Carlo Antini
Carlo Antini

Testo e musica le mie coordinate. Sono nato in Puglia ma vivo a Roma dall'età di 5 anni. La laurea in Scienze della Comunicazione e la passione per il giornalismo mi hanno portato a "Il Tempo" dove sono nella redazione web

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

Ligabue voleva festeggiare dal vivo 30 anni di carriera. Il concerto si sarebbe intitolato “30 anni in un giorno”. Ma niente da fare. Il Covid ha annullato tutto e il live a Campovolo è stato rimandato al 19 giugno 2021. Ligabue, però, non ci sta e, nel giorno in cui era programmato l’evento, ha voluto fare un regalo social ai fan. E’ salito sul palco della RCF Arena di Campovolo e ha registrato una versione dal vivo di “Urlando contro il cielo”. Quasi un messaggio profetico. 

 

 

“Il patto è stringerci di più!”, scrive il rocker di Correggio sul post che accompagna il video. E testimonia la volontà di non arrendersi. Di tenere sempre accesa la fiamma della musica, nonostante il coronavirus. Nonostante tutto. Il rock si reinventa e fa di necessità virtù. Finché si potrà rialzare in piedi. Di nuovo. Anche senza i social. 

Dai blog