cerca

CAOS CAPITALE

Torri dell’Eur, arriva il conto: 328 milioni

Bomba sul bilancio Cdp e Telecom chiedono i danni alla Raggi per il no ai lavori. Il progetto di ristrutturazione fu bloccato dall’allora assessore Berdini. Panico in Campidoglio per i conti

Campidoglio, l'assessore Berdini lascia: Dimissioni irrevocabili

L'ex assessore all'Urbanistica Paolo Berdini

Alla fine il conto è arrivato: 328 milioni di euro di richiesta di risarcimento danni. Le Torri dell’Eur rischiano di mandare definitivamente all’aria i conti del Comune di Roma.

La società Alfiere - composta da Cassa Depositi e Prestiti e da Telecom e che doveva rilevare le Torri di Cesare Ligini per farne il nuovo quartier generale della compagnia telefonica - ha presentato istanza al Tar per un risarcimento danni di 328 milioni di euro da richiedere al Campidoglio per la decisione dell’allora assessore all’Urbanistica, Paolo Berdini, di revocare il permesso a costruire che avrebbe consentito l’avvio dei lavori Una revoca, quella rivendicata pubblicamente più volte da Berdini, che ha consentito a Telecom di far fagotto e abbandonare la società Alfiere senza dover pagare neanche un centesimo dei 180 milioni di euro stabiliti come penale. Il tutto perché i contratti fra Cassa Depositi e Prestiti e Telecom prevedevano la scadenza come lo yogurt: entro il...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino

A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada
Matteo Salvini a Il Tempo: "Il campo di via Salone va eliminato"