cerca

TORMENTI GIALLOROSSI

Ma Skorupski è lo stesso di due anni fa?

Ma Skorupski è lo stesso di due anni fa?

Al termine della gara disputata ad Empoli, ripensando a qualche prodigioso intervento di Skorupski, mi chiedevo se fosse lo stesso che ebbe grandi responsabilità nella doppia eliminazione dalle coppe, da parte della Fiorentina, nel secondo anno di Garcia.
Breve inciso. Mister non è elegante parlare di soldi, specie se la somma alla quale ci si riferisce un lavoratore non la guadagnerebbe in cento anni della propria attività. Accertato che si trattava proprio della stessa persona, non posso che dare ragione a Zibi Boniek (auguri per la conferma nella prestigiosa carica), secondo il quale il polacco è un ottimo portiere.
D'altro canto, se dovessi dar credito alle pagelle dei paladini della libertà di stampa, dovrei concludere che la Roma è meritevole di una sonora bocciatura, a prescindere dalle parate del SUO portiere. Ho visto tante di quelle insufficienze «ad capocciam» da essermi tornati alla mente quei professori di matematica bipolari, che infestavano la scuola ai miei tempi, ormai lontani.
In compenso, venerdì sera Albertino De Rossi ci ha regalato l’ennesimo trofeo della sua portentosa carriera. Conoscendolo da quasi 50 anni, so perfettamente che il suo obiettivo è solo quello di preparare un giovane calciatore fino a renderlo pronto per le serie professionistiche. In tale ottica, credo che i suoi successi abbiano superato l'80% dei tentativi. Un allenatore talmente serio, da avere sempre privilegiato il merito alle somme investite per questo o quell’atleta, incurante del cognome o delle raccomandazioni che gli arrivavano. Non sono in molti a sapere che le balle fatte circolare sul figlio Daniele sono la conseguenza dell’aver suggerito ad uno dei raccomandati di cambiare sport. Al prossimo brindisi, cioè al prossimo campioncino forgiato.
Vorrei chiudere con un pensiero dedicato ai tanti cialtroni che da anni hanno avvelenato le menti dei tifosi della Maggica. Walter Sabatini è stato etichettato come laziale, oltre a sentirsi rivolgere insulti di ogni tipo. Secondo qualcuno aveva rovinato anche il settore giovanile. Sul suo profilo Whatsapp venerdì è apparsa la foto della premiazione della Primavera. Da vero romanista.
P.S. Negli occhi di un uomo che raccontava di aver perduto la casa e l’officina dove lavorava, ho letto la paura per un futuro senza prospettive. Eppure, passato lo stato emotivo, mi dimenticherò di lui, come temo faranno i nostri politici.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello