cerca

La febbre del sabato Siria

Nel mondo quante guerre di cui nessuno parla. Ecco la mappa dell’ipocrisia

L'atlante dei conflitti più feroci e sanguinosi. Soltanto l’Oceania si salva. In tutto gli Stati coinvolti sono 70

Nel mondo quante guerre di cui nessuno parla. Ecco la mappa dell’ipocrisia

Non solo Siria. Nel pianeta Terra sono cira 70 gli Stati coinvolti nelle guerre. A combatterle sono un totale di 800 milizie -guerriglieri o gruppi terroristi-separatisti-anarchici coinvolti. Ma ecco nel dettaglio i numeri dei conflitti divisi per continenti:

EUROPA Nel vecchio continente sono 9 gli Stati teatri di eventi bellici e 81 tra milizie -guerriglieri, gruppi terroristi -separatisti -anarchici coinvolti. Il punto più caldo continua ad essere la parte più ad est, una zona storicamente tra le più colpite da «battaglie» spesso molto feroci. Guerra in Cecenia (contro i militanti islamici), il Daghestan (guerra contro i militanti islamici), l' Ucraina (secessione dell' autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk e dell' autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk) e la zona Nagorno-Karabakh (scontri tra esercito Azerbaijan contro esercito Armenia e esercito del Nagorno-Karabakh).

AFRICA Qui sono 29 gli Stati dove 241 tra milizie -guerrigliere, gruppi terroristi -separatisti -anarchici combattono. Particolarmente delicata la situazione in Egitto (guerra contro militanti islamici ramo Stato Islamico), in Libia (guerra civile in corso), in Mali (scontri tra esercito e gruppi ribelli), in Mozambico (scontri con ribelli), in Nigeria (guerra contro i militanti islamici),nella Repubblica Centrafricana (con gli scontri armati tra musulmani e cristiani), nella Repubblica Democratica del Congo (guerra contro i gruppi ribelli), in Somalia (guerra contro i militanti islamici di al-Shabaab), in Sudan (guerra contro i gruppi ribelli nel Darfur) e nel Sud Sudan (scontri con gruppi ribelli).

ASIA 16 gli Stati e 173 tra milizie -guerriglieri, gruppi terroristi -separatisti -anarchici coinvolti in conflitti. Oltre ai conosciuti combattimenti in Afghanistan ci sono quelli in Birmania-Myanmar (guerra contro i gruppi ribelli), nelle Filippine (guerra contro i militanti islamici), in Pakistan (guerra contro i militanti islamici) e quelli in Thailandia dopo il colpo di Stato dell' esercito nel maggio del 2014.

MEDIO ORIENTE Da sempre campo di battaglia con 7 Stati e 257 tra milizie -guerriglieri, gruppi terroristi -separatisti -anarchici protagonisti di sanguinose guerre. Non solo Siria dunque: non si smette di sparare in Iraq, in Israele (nella Striscia di Gaza), nello Yemen (guerra contro e tra i militanti islamici)

AMERICHE 6 gli Stati e 27 tra cartelli della droga, milizie-guerrigliere, gruppi terroristi-separatisti-anarchici che turbano la terra americana. Oltre alle poco «tranquille» Venezuela e Brasile, le situazioni più critiche sono in Colombia e in Messico per la guerra contro i gruppi ribelli e quelli contro i gruppi del narcotraffico.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano volo [VIDEO]

Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari
Il crollo in diretta: ecco il video della voragine sull'Appia