cerca

CASO

Il rugby penalizza solo la Lazio

Quattro volte le partite degli azzurri sempre con le gare della Lazio il giorno successivo

Il rugby penalizza solo la Lazio

Quattro match dell’Italrugby all’Olimpico e sempre la Lazio in casa qualche ora dopo l’impegno della nostra nazionale. Uno scherzo del calendario perchè è bene precisare che non c’è nessun complotto planetario ai danni di nessuno. Solo la sfortuna cosmica che in questa stagione ha colpito i biancocelesti in qualsiasi sorteggio possibile. Si è cominciato con la serie A e una partenza con le prime due della passata stagione, Napoli e Juve che non era capitata mai a nessuno. Si è proseguito col girone di Europa League: Marsiglia ed Eintracht Francoforte in un gruppo di ferro per la Lazio testa di serie.
Infine l’ultima particolare concomitanza: il Sei Nazioni 2019 di rugby, tre match in casa degli Azzurri con la Lazio impegnata sempre il giorno dopo. Per la cronaca il 9 febbraio Italia-Galles, 24 ore dopo c’è Lazio-Empoli, poi Italia-Irlanda 24 febbraio, lo stesso giorno Lazio-Udinese (sarà spostata ovviamente), poi il 16 marzo Italia-Francia con Lazio-Parma fissata per il 17. L’ultima beffa il test match sempre dell’Italrugby il 24 novembre (ore 15) contro gli All Blacks, alle 18 del giorno dopo è programmata Lazio-Milan e il martedi pure Roma-Realdi Champions. E dire che Inzaghi si era lamentato lo scorso marzo per uno stentato pari col Bologna: «Il campo era in pessime condizioni. Dopo il rugby giochiamo sempre noi in casa». A febbraio era arrivato il ko col Genoa: due gare del Sei Nazioni e sempre Lazio. Da quando gli Azzurri della palla ovale hanno lasciato il fortino del Flaminio (2012) si sono disputate 17 partite di rugby e il risultato finale recita un netto 11-6 che diventa 8-2 negli ultimi quattro anni: la Lazio è in netto vantaggio sui rivali e il gap è destinato ad aumentare col 4-0 del 2018-2019. L’Olimpico ha un manto erboso in grado di reggere bene, il Coni è impegnato a dare alle due squadre capitoline sempre il migliore terreno di gioco possibile, però tra coppe, campionato, e quattro partite di rugby è un dato di fato che un po’ di stress ci sarà (c’è bisogno sempre di un paio di giorni di distanza tra gli eventi per far rifiatare l’erba). E allora entra in gioco la sfortuna della Lazio che per colpa dell’Olimpico sarà costretta a posticipare o anticipare le proprie gare. Si vedrà, era comunque giusto sottolineare che il rugby ha scelto la Lazio forse in ossequio allo storico team biancoceleste che onora da tanti anni la palla ovale fornendo spesso giocatori alla nazionale.
Intanto oggi amichevole alle 10 a Formello per la banda Inzaghi priva dei tanti nazionali. Avversario la Lupa Roma guidata da Amelia. Inoltre è ufficiale l’arrivo del nuovo osteopata, l’ex giallorosso Maurizio Brecevich.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro