cerca

AL SAN PAOLO

Insigne-Zielinski e il Napoli vola: Milan ko 2-1

 Insigne-Zielinski e il Napoli vola: Milan ko 2-1

Esultanza Insigne

Basta un gol per tempo al Napoli per battere il Milan, nel 2-1 maturato questa sera allo stadio San Paolo grazie alle reti di Insigne, Zielinski e sul finale di Romagnoli. Una vittoria importantissima, che permette alla squadra di Sarri di tenere lontana la Roma, vittoriosa nel derby, e tenere salda la vetta della classifica a quota 35 punti, aspettando domani le gare di Juventus e Inter, impegnate contro Sampdoria e Atalanta.

RITMI BASSI
Dopo una prima fase di studio del match è il Napoli a sfiorare il vantaggio al minuto 12 con la classica giocata sull'asse Insigne-Callejon, chiusa con un colpo di testa dello spagnolo deviato in angolo da Donnarumma. Il Milan resiste e inizia a macinare gioco sfruttando le ripartenze di Bonavantura e soprattutto Suso, che sfiora il gol a 27' su tiro dalla lunga distanza parato da Reina. Gli azzurri sembrano meno brillanti del solito, specie sulla trequarti, con Allan e Hamsik che tentano la via del tiro da fuori, senza però trovare fortuna.

ECCO LA VAR
Al minuto 33' la prima svolta della gara: gran palla di Jorginho per Insigne lanciato a rete, Lorenzo stoppa la palla e tira, bucando Donnarumma per l'1-0. Gol, anzi no, dato che il guardalinee alza la bandierina, con Doveri che annulla per fuorigioco. Sono attimi concitati, Sarri protesta per l'uso della Var, che prontamente si manifesta: Insigne era tenuto in gioco da Romagnoli, dunque il gol è valido e San Paolo che può così esultare per l'1-0 dei partenopei, risultato che resiste fino al termine del primo tempo.

ZIELINSKI C'È
Nella ripresa pronti via ed è subito Mertens ad andare vicinissimo al raddoppio dopo una bella combinazione con Insigne, ma a tu per tu con Donnarumma il belga spara il pallone addosso al portiere mancando il raddoppio. Il Milan prende coraggio e prova ad alzare il proprio baricentro, ma né Kalinic e né Andrè Silva (subentrato al posto dell'infortunato Suso) riescono a trovare il varco per il pari. E allora al minuto 73' il Napoli ne approfitta: break di Koulibaly che serve Jorginho, palla che arriva a Mertens che vede l'inserimento del neo entrato Zielinski. Il polacco di sinistro buca Donnarumma con una rasoiata che vale il 2-0.

GOL DELLA BANDIERA
Con il doppio vantaggio il Napoli può gestire il risultato, cercando quanto più possibile di addormentare la partita. Ma quando il match sembra finito al minuto 91 arriva la doccia fredda rossonera sotto forma del sinistro di Romagnoli, che sorprende Reina con un tiro dalla lunga distanza. Il Milan tenta il forcing finale, ma è troppo tardi: al San Paolo finisce 2-1, con gli azzurri in festa e con la testa già proiettata al match contro lo Shakhtar di martedì prossimo, gara decisiva per la qualificazione agli ottavi di Champions.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni