cerca

più ricevute per tutti

Sì o no alla lotteria degli scontrini contro l'evasione?

Il governo vuole combattere gli evasori con le estrazioni a premi

Sì o no alla lotteria degli scontrini contro l'evasione?

No, sono contrario

84%

Sì, sono favorevole

16%

Lei evade? La finisca, che sta per partire la lotteria degli scontrini. Ci mancava anche questa in Italia, l’idea di combattere gli evasori con delle estrazioni a premi. L'idea, ancora al vaglio del governo, dovrebbe funzionare più o meno così. Ogni acquisto che porterà all'emissione di uno scontrino darà diritto ad una serie di biglietti virtuali. Quanti è ancora da definire. Inoltre se uno pagherà con carte di credito o bancomat e non in contanti dovrebbe vedere aumentata la propria probabilità di vincita (probabilmente avendo in dotazione più biglietti virtuali) rispetto a chi pagherà cash.

Dopodiché il gioco è fatto: con i biglietti sarà possibile partecipare all'estrazione prevista tre volte al mese: in palio un premio da 50mila euro, uno da 30mila e uno da 10mila, mentre una volta all'anno verrà assegnato anche un super premio da 1 milione di euro. Questo dovrebbe essere il meccanismo della lotteria anti-evasione. Resta una domanda: chi le tassa le paga tutte, sino all'ultimo euro, sarà felice della lotteria o forse preferirebbe un taglio delle tasse che in Italia sono alte parecchio? Noi, che le tasse le paghiamo, siamo per la seconda, altro che lotterie! E voi, cari lettori, cosa ne pensate? Siete favorevoli ad una lotteria a premi per combattere l’evasione fiscale? Dite la vostra rispondendo al nostro sondaggio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro