cerca

politica

Senato: 'supercazzola' e 'marchese del Grillo', su vocabolario duello Casellati-Lega

Roma, 16 gen. (Adnkronos) - 'Supercazzola' e 'legge del marchese del Grillo' (io so io e voi non sete un c...'), ovvero celebri espressioni usate, rispettivamente, da Ugo Tognazzi in 'Amici miei' e Alberto Sordi appunto ne 'Il Marchese del Grillo'. E' duello in punta di galateo e di vocabolario sull'uso dei termini più adeguati in Aula tra il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, e gli esponenti della Lega Massimiliano Romeo, capogruppo, e Roberto Calderoli, vicepresidente dell'Assemblea di palazzo Madama. Accade durante la accesa discussione tra maggioranza e opposizione sulla modifica del calendario e la convocazione della Giunta del Regolamento chieste dal centrodestra.

"Quando eravamo in maggioranza con i 5 Stelle, io -ricorda Romeo- e il collega Patuanelli, quando le minoranze presentavano delle mozioni che ci mettevano in evidente difficoltà, pur di rispettare il diritto delle minoranze piuttosto ci inventavamo la 'supercazzola' per discutere la mozione. Questo perché è la logica della maggioranza e della minoranza. Invece voi neanche la 'supercazzola' sapete inventarvi: scappate di fronte a tutto. Questo è il punto vero".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro