cerca

politica

Ciampi: Mattarella, 'l'uomo dell'orizzonte comune'

Livorno, 15 gen. (Adnkronos) - "Carlo Azeglio Ciampi può, a buon titolo, essere definito l'uomo dell'orizzonte comune. Nella sua vita professionale, nel lungo servizio prestato, con grande integrità, alle istituzioni della Repubblica, ha sempre avuto chiaro un obiettivo: quello della coesione e della unità del Paese". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo a Livorno al convegno “Ricordare Carlo Azeglio Ciampi, uomo di governo e Capo di Stato” nel centenario della nascita.

La sua "profonda convinzione", ha sottolineato ancora il Capo dello Stato, è che "l'Italia dovesse avere l'ambizione di darsi un orizzonte comune: rappresentanze sociali, imprenditoriali, istituzioni, anche guardando all'esempio offerto dalla Repubblica federale di Germania. Con il prevalere del senso di responsabilità, quella che Ciampi sollecitava a tutte le parti in gioco, in vista, appunto, dell’orizzonte comune. Una visione di Italia unita e coesa contro ogni scetticismo e rassegnazione".

Mattarella ha anche ricordato l'attività di senatore a vita di Ciampi e la presentazione di un disegno di legge sulla istituzione della “Giornata del dono”, divenuto poi legge. "'Ragionare su questo tema –scriveva nella relazione introduttiva, ha ricordato il Presidente della Repubblica- significa contribuire al conseguimento di un più elevato grado di coesione del Paese e all'opera, mai conclusa, di formare un'identità nazionale sempre più matura'”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro