cerca

politica

Prescrizione: Sisto 'rapper', 'guerra senza sconti, nelle aule, sotto ponti'

Roma, 4 dic. (Adnkronos) - Il deputato azzurro Francesco Paolo Sisto si è improvvisato rapper nella maratona oratoria contro la riforma Bonafede sulla prescrizione organizzata a Roma, questa mattina di fronte alla Corte di Cassazione, dall’Unione camere penali italiane. “L’unione (degli avvocati) fa la forza (Italia). Impicchiamo sul pennone chi blocco’ la prescrizione. Reo confesso lo si vede non è solo Bonafede! Il ministro, quello li’, no; il colpevole è il Pd", si legge nel testo di Sisto.

"Ieri l’altro ci hanno detto: '111? E’ perfetto! Guai saranno a profusione per chi la costituzione toccherà, andrà nel fuoco!' E’ durato troppo poco questo spirto garantista! La poltrona, appena in vista, muta anima e coscienza: eccezione, poi licenza, dici e fai tutto il contrario! E’ stucchevole il rosario recitato ormai a soggetto. Tra l’Orlando e Zingaretto l’avvocato e’ ognor furioso”.

“Qui lo dico e forse oso: è il peggiore dei malanni Conte: 'Passino due anni per cambiare ohibò il processo' ! Non mi prenderai per fesso. Caro obliquo presidente. Ho la toga, quella vera, quella che ti dà mordente. Qui da mane fino a sera noi gridiamo la Giustizia. Tutti uniti, senza sosta con la rabbia, l’amicizia, pure con la faccia tosta. Chiudo: mai ci sia la resa, il diritto di difesa porti sempre alla tenzone, amor di costituzione sia la guida ai nostri passi. Fine sia degli smargiassi che, salendo sui balconi, gialli, rompono i marroni! Ora guerra, senza sconti, nelle Aule, sotto i ponti, nella mente e pur nel cuore. Avvocato = amore”, ha concluso.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro