cerca

economia

Alitalia: Fit, 'Governo ci riceva per farci le scelte'

Roma, 3 dic. (Adnkronos) - "Su Alitalia sta girando molta disinformazione. La cosa più grave è che i primi a farne le spese sono le lavoratrici e i lavoratori che ogni giorno devono leggere sui giornali la lotteria dei numeri dei presunti esuberi. Il Governo ci riceva per farci capire quali scelte vuol porre in essere e porre fine a questa situazione". Ad affermarlo in una nota è Salvatore Pellecchia, Segretario generale della Fit-Cisl a margine del Consiglio Generale della Federazione dei trasporti cislina.

Ma le fake news, prosegue Pellecchia, "danneggiano anche il Paese, che rischia di non avere consapevolezza di quale è il reale valore di Alitalia per la nostra economia. Stiamo parlando dell’azienda più importante della nostra industria del trasporto aereo. C’è questa idea discutibile, tipica di chi non vuole affrontare e risolvere le questioni spinose, che il vuoto lasciato eventualmente da Alitalia sarebbe riempito facilmente da qualche compagnia straniera. Ma con quali conseguenze per i 714.000 lavoratori che operano nell’ambito dell’intera filiera del nostro trasporto aereo? Con quale impatto sul 2,7% di Pil che vale il settore? E il Paese dimentica anche che da anni Alitalia è privata".

Nel 2018, conclude il sindacalista, "negli aeroporti italiani sono transitati circa 185 milioni di passeggeri con un aumento del 5,8 rispetto al 2017 e con le previsioni di significativa crescita per i prossimi anni: Alitalia ha bisogno di un piano industriale espansivo. Il Governo ci riceva per parlarne, mostrando così cosa intende fare".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro