cerca

cronaca

Migranti: caso Sea watch, presidio solidarietà su sagrato Cattedrale Palermo

Palermo, 26 giu. (AdnKronos) - Presidio di solidarietà, ieri sera, sul sagrato della Cattedrale di Palermo di un gruppo di cittadini per la nave Sea watch, con a bordo 42 migranti che da due settimane è ferma a 16 miglia da Lampedusa, a causa del divieto di entrare in acque territoriali come prevede il Decreto sicurezza. Il presidio è stato organizzato da Legambiente Sicilia, Mediterraneo Antirazzista, Forum Antirazzista, Laici Comboniani Palermo, Emmaus Palermo, Cobas Antirazzista, Cobas Scuola Palermo, Associazione Antimafie Rita Atria e Arci Sicilia. I cittadini si sono riuniti sul sagrato davanti alla Cattedrale di Palermo.

"La vicenda della Sea Watch - si legge in una nota degli organizzatori - assume ogni giorno di più contorni disumani, disumanità tratteggiata nelle ultime ore dal dileggio con cui il ministro dell’Interno ha commentato la disponibilità manifestata dall’arcivescovo di Torino di accogliere le 42 persone che ormai da 12 giorni sono bloccate in mezzo al mare di fronte alla costa lampedusana. Di fronte a tale disumano trattamento si moltiplicano di giorno in giorno le iniziative e le manifestazioni di solidarietà che prendono quasi tutte spunto da quanto si sta facendo da giorni proprio a Lampedusa, sotto la guida del parroco, don Carmelo La Magra: da diverse notti, infatti, gruppi di persone hanno scelto di dormire sul sagrato della chiesa in segno di protesta e insieme di condivisione della sofferenza di chi si trova a subire questa inaudita crudeltà".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro