cerca

A Villar Perosa

Cristiano Ronaldo, bagno di folla e primo gol in bianconero

Bagno di folla per Cristiano Ronaldo e per la Juventus nel classico appuntamento pre campionato a Villar Perosa. Circa cinquemila tifosi sono accorsi in Val Chisone per assistere alla sgambatura in famiglia fra la Juve «A», allenata da Massimiliano Allegri, e la Juve «B», guidata da Francesco Baldini. Altri cinquemila sostenitori sono stati «bloccati» e respinti, perchè sprovvisti del biglietto, dai 300 addetti alla sicurezza. Al Campo Comunale «Gaetano Scirea», osservati speciali il nuovo arrivato Cristiano Ronaldo, alla sua prima uscita con la maglia bianconera numero 7, e Leonardo Bonucci, appena tornato alla corte di Allegri dopo una stagione al Milan. Tanti, tantissimi applausi per il portoghese (la sua la maglia più gettonata); scarso entusiasmo e qualche contestazione invece per il difensore azzurro. Ben accolti, poi, gli altri volti nuovi della squadra, ovvero Emre Can, Mattia Perin e Joao Cancelo.

Prima del test in famiglia, come da tradizione, la visita del clan bianconero a Villa Agnelli: a ricevere la squadra il presidente, Andrea Agnelli, che ha salutato calorosamente tutto lo staff, da Allegri ai vari giocatori e collaboratori del team campione d’Italia. Poi, a pochi minuti dal fischio di inizio del «derby», i calciatori della Juve hanno fatto il consueto giro di campo con i trofei conquistati nella passata stagione. Per la quarta volta consecutiva in bella mostra, dunque, tanto il simbolo del successo in campionato quanto la Coppa Italia. 

Infine, la sfida fratricida, terminata per la cronaca 5-0 per la squadra «A». Ad aprire il match, al 2’, un palo colpito in pieno da Douglas Costa. Due minuti più tardi la risposta dei giovani bianconeri, con la traversa centrata, direttamente da punizione, da Nicolussi. Dopo soli 7 minuti e 17« il primo sigillo con la nuova maglia di CR7: lancio lungo di Bernardeschi e facile conclusione del portoghese, dimenticato dalla difesa della squadra B. Al 18’ il raddoppio della Juve A: su lancio di Bonucci per Ronaldo, lo sfortunato Capellini, a duello con l’ex Real, ha spedito la sfera alle spalle dell’incolpevole Loria. Al 28’ è nuovamente il palo a strozzare l’esultanza di Douglas Costa. Poco dopo la mezzora il 3-0 firmato di testa da Dybala, su assist proprio del brasiliano. Il poker della squadra A è siglato, al 40’, ancora dall’argentino (doppietta per lui), dopo una bella parata di Loria su conclusione di CR7. In apertura della ripresa lo stesso Dybala ha colpito la traversa con un pallonetto ai danni di Loria. All’8’ il 5-0, realizzato con piattone destro da Marchisio, su assist di Khedira. Al 27’ poi gara interrotta, come da prassi, dall’invasione di campo pacifica dei sostenitori bianconeri.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni