cerca

ecco le nuove proposte della casa

Triumph Bonneville in sella alla storia

Cinquantanove anni dopo la stella di Hinkley torna a brillare

Triumph Bonneville in sella alla storia

Era il lontano 1959 quando la casa inglese introdusse quella che sarebbe diventata una vera icona nel mondo delle due ruote. Parliamo della mitica Bonneville, best seller del brand di Hinkley. Passati ben 59 anni Triumph celebra i suo modelli storici lanciando l'iniziativa Triumph Spirit of ’59, un’occasione unica per provare i modelli dell'attuale gamma Modern Classic. Abbiamo avuto la possibilità, qualche settimana fa, di provare queste mitiche moto sui colli fiorentini, in particolare: la Bonneville Bobber, la Bonneville T210 Black e la Thruxton 1200. La Triumph Bonneville Bobber si distingue per lo stile custom e sella bassa, rigorosamente monoposto. Design minimale e finiture nere. Il propulsore è un bicilindrico parallelo High Torque raffreddato a liquido da 1.200 cc capace di sviluppare 77 cavalli di potenza a 6.100 giri e una coppia massima di 106 Nm a 4.000 giri. Cambio a sei rapporti. La Bobber si guida bene, comoda e maneggevole, il peso a secco è di 228 Kg. Una moto da guidare senza fretta, perfetta per gustarsi il paesaggio mentre si macina un po' di asfalto.
L'originale Bonneville T120 passò alla storia, diventando una vera icona, quando nel 1956 fu scelta per superare il record di velocità sul Lago Salato di Bonneville, Utah, negli Stati Uniti. Presentata ufficialmente nel 1958, fu considerata un vero e proprio punto di svolta in termini di prestazioni e stile nel mondo del motociclismo moderno. La versione Black è aggressiva, ma allo stesso tempo elegante. Particolari le rifiniture nere sul serbatoio e sulle fiancatine, sui parafanghi e sui cerchi delle ruote, sull'impianto di scarico, sui carter motore e sul maniglione per il passeggero. Il motore è un bicilindrico parallelo raffreddato a liquido da 1.200 cc in grado di erogare una potenza massima di 80 cavalli a 6.550 giri e una coppia massima di 105 Nm a 3.100 giri. Cambio a sei rapporti e sistema di scarico cromato 2 in 2 con silenziatori di colore nero. Una moto per godere del viaggio più che della velocità, ma la potenza non manca e si fa sentire. La Triumph Thruxton 1200 è la café racer per eccellenza e la più potente della gamma Modern Classic. Equipaggiata con il nuovo motore ‘high-power’ da 1.200 cc eroga una potenza massima di 97 cavalli a 6.750 giri e sviluppa una coppia massima di 112 Nm a 4.950 giri. Il peso a secco di 216 Kg e la posizione in sella è molto caricata in avanti per una guida divertente, soprattutto in curva.
Ideale per le gite, un po' meno per i viaggi a lungo raggio, soprattutto con un passeggero seguito. Stile e potenza. Infine, per festeggiare i 59 anni dalla nascita della prima Bonneville, la casa inglese ha lanciato un concorso a premi dedicato a chi prenoterà un test ride entro il 31 maggio sul sito ufficiale di Triumph. In palio una Bonneville T100 Special Edition Spirit of ’59.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni