cerca

lavoro

Innovazione: Mulino Padano adotta il metodo StabilEasy

Frutto di tre anni di ricerca e sperimentazione

Roma, 10 ott. (Labitalia) - Mulino Padano, storica realtà dell’industria molitoria italiana che opera nel cuore della Valle del Po rodigina, rinnova il suo impegno in ricerca e sviluppo e consolida il suo primato tecnologico: merito dell’adozione del metodo StabilEasy, completamente naturale perché basato sull’impiego del vapore. Come spiega l’amministratore Marco Cavallari, esponente di terza generazione di una famiglia che lavora nel settore dei cereali da oltre un secolo, "abbiamo rafforzato la posizione di Mulino Padano nel mercato delle farine destinate alle industrie alimentari e ai professionisti della panificazione, della pizzeria e della pasticceria".

"Confrontandoci con i nostri clienti, abbiamo avvertito l’esigenza - spiega - di mettere a loro disposizione ingredienti evoluti e farine ad alto contenuto di fibre caratterizzati da un’accresciuta shelf life, da elevate qualità nutrizionali e da un profilo organolettico d’eccellenza. Tre anni fa, quindi, abbiamo avviato un lavoro di sperimentazione e ricerca che ha portato allo sviluppo del metodo StabilEasy. La logica è quella di un’alimentazione sempre più bilanciata e salutare".

Basato su tecnologia ed expertise tutte italiane, StabilEasy è un metodo che, dopo le fasi di pulitura del grano, permette di sottoporre i prodotti della macinazione a una cottura a vapore a temperatura e umidità controllate: proprio in virtù dell’impiego del vapore, StabilEasy è un processo totalmente naturale, finalizzato ad aumentare la shelf life di tutte le componenti del chicco di grano, preservandone i benefici nutrizionali ed esaltandone le caratteristiche organolettiche.

Il metodo StabilEasy migliora le qualità dei prodotti, conferendo alle fibre del frumento tre importanti vantaggi. Il primo è rappresentato da una maggiore shelf life: un effetto ottenuto in modo naturale, perché il vapore blocca l’attività enzimatica responsabile dell’ossidazione della componente lipidica del chicco. Questo significa, ad esempio, che il germe di grano, altrimenti contraddistinto da una vita molto breve, potrà essere utilizzato anche in preparazioni a lunga conservazione. Il secondo vantaggio assicurato da StabilEasy è quello di un prodotto ancor più sicuro e salubre: questo metodo, infatti, abbatte la carica batterica degli strati più esterni della cariosside del grano. Infine, in modo totalmente naturale, dona agli ingredienti un gusto piacevole e uno spiccato aroma, secondo un’infinita gamma di possibilità, senza intaccare il contenuto nutrizionale.

Adottando il metodo StabilEasy, Mulino Padano è stato in grado di sviluppare una nuova linea di prodotti, a marchio GranEssere: ne fanno parte le Farine GustoFibra, ricche di fibre, dall’aroma intenso, perfettamente calibrate e di qualità costante, e ingredienti evoluti come crusca, cruschello e germe di grano. Si tratta delle frazioni fibrose del grano tenero, dal particolare profilo nutrizionale. La crusca, con la sua variante più fine, il cruschello, costituisce il 14,5% del chicco di grano ed è ricchissima di fibra, sali minerali e antiossidanti. Il germe, invece, rappresenta il 2-3% del peso del chicco: è una fonte preziosa di vitamina E, vitamina B9 e vitamina B1, oltre che di sali minerali, fibre, proteine, grassi insaturi e polinsaturi.

"Con l’adozione del metodo StabilEasy, confermiamo la centralità - conclude Marco Cavallari - dell’innovazione nel Dna aziendale di Mulino Padano. Innovazione che, nel caso di un settore tradizionale come quello delle farine, va intesa come continua e costante evoluzione. Gli obiettivi? Prodotti a sempre più elevato contenuto di servizio, flessibilità produttiva, sicurezza alimentare, tracciabilità della filiera e sostenibilità".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro