cerca

reality nel caos

Droga all'Isola dei Famosi, Alessia Marcuzzi sbotta: "Ecco tutta la verità"

Nella Palapa con i naufraghi il capo degli autori del reality

Droga all'Isola dei Famosi, Alessia Marcuzzi sbotta: "Ecco  tutta la verità"

Alessia Marcuzzi

L’Isola dei Famosi travolta dal canna-gate si apre con Alessia Marcuzzi che ringrazia il pubblico: “Ci seguite tanto, il vostro affetto è presente e andremo avanti una puntata in più” confermando l’anticipazione del regista Roberto Cenci. Mara Venier fa finta di spoilerare: “Mi dispiace che Giucas esca”. Al di là del sorrisone incorniciato dal rossetto rosso, la Marcuzzi è inferocita per il fotomontaggio di "Striscia la Notizia" che l’ha rappresentata con il naso di Pinocchio per darle della bugiarda. Il primo blocco è dedicato alla verità di Andrea Marchi, capo autore dei giochi e dei contenuti del reality. 

Alessia Marcuzzi inizia con lo spiegone mortifero: “Sono la signora in giallo e la scorsa settimana avevo promesso di fare altre ricerche rispetto alle affermazioni di Eva Henger e avevo detto a Striscia di continuare a raccogliere le sue prove. Più volte è stato chiamato in causa Andrea Marchi che è il capo degli autori di Magnolia Tv e ho fatto una richiesta esplicita cioè che stasera ci fosse lui in collegamento. Io non c’ero e mi devo fidare della mia produzione. Scusateci saremo forse un po’ noiosi (basterebbe sinceri, nda) e racconteremo la vicenda “canna-gate” in ordine cronologico”. 

Andrea Marchi è in Palapa e fa una premessa: “Sono qua per i miei figli che hanno sentito il mio nome citato a vanvera e aiutatemi con i congiuntivi, ma non sono abituato alle telecamere. Sarò preciso sulla cronologia degli eventi. I concorrenti sono arrivati in Honduras il 18 gennaio pomeriggio e sono stati trasferiti in albergo , in serata li ho raggiunti per la prima riunione dove ho spiegato loro cosa andavamo a fare nei giorni seguenti. Sapevano che sarebbero stati ospitati in una villa e che sarebbero stati ripresi. Non abbiamo un’attrezzatura alla Grande Fratello, in casa c’erano tre telecamere in ognuna delle tre camere e due con operatori a vista e una sola camera con operatore notturno. Nella prima riunione ho spiegato ai naufraghi cosa si andava a fare, Nino mi ha chiesto se si poteva fumare le sigarette, si parla sempre di sigarette e ho detto sì, ma in veranda e nel rispetto degli altri. Le telecamere entravano quando c’era qualcosa di buffo, una lite o una storia da raccontare. Sono stati in villa dal 19 gennaio fino al 22 gennaio mattina quando sono stati trasferiti sull’isola vicina per il lancio. In quei giorni in casa non c’è stata una sola persona né fra i concorrenti né fra altre persone che è venuta da me a dirmi che Monte fumava canne o si preparava canne o aveva marijuana. Non c’è stato un solo concorrente che mi ha avvisato che Monte usava marijuana sebbene le occasioni fossero molteplici. Ad esempio Alessia Mancini mi ha mandato a chiamare perché in casa tutti fumavano sigarette e gliel’ho levate. Poi alcuni naufraghi, tra cui Eva che mi ha detto abbiamo capito la lezione, ridacci le sigarette, le fumiamo fuori. Il 22 gennaio c’è stato il lancio e fatti noti come Monte che nomina Eva. La Henger arriva sull’isola del peor e immediatamente fa un confessionale dove accusa Francesco di fumare marijuana in villa. Ripeto: fino a quel momento non aveva detto nulla a me o ad altri autori o a chiunque altro. Solo dopo la nomination di Francesco”.

La Marcuzzi lo interrompe e precisa: “Io non ne sapevo nulla di questo confessionale che ora farò vedere ma la produzione mi ha detto che ha giudicato l’informazione abbastanza delicata. Era l’accusa grave di una persona contro un’altra senza contraddittorio e si è pensato di evitare di mandarlo in onda e mettere alla berlina Monte anche perché in Honduras le leggi sono molto severe. La produzione ha pensato di mettere tutto in stand-by”. Questa volta è Andrea Marchi che la interrompe perché non vuole fare l’agnello sacrificale: “Preciso che appena mi hanno detto del confessionale ho avvisato subito la produzione sia in Honduras che a Milano. Mai mi sarei assunto da solo la responsabilità della vicenda. Il filmato è stato inviato e si è proceduto come ha detto la Marcuzzi”.

Mostrano il confessionale di Eva: “Non sono felice per niente. Assolutamente non mi aspettavo la nomination da Francesco perché mi ha fatto un milione di complimenti e abbiamo avuto un buon rapporto fin dall’inizio. Fino a ieri pensavo fossimo un bel gruppo, sono stata ingenua. Ho visto il finto perbenismo davanti alle telecamere e completamente diversi dietro. Sono stata già sorpresa quando ho trovato il signor Francesco dietro la veranda in villa che insieme a BIP fumava canne. Non me ne frega niente, lo dico, lo dirò di sicuro anche in Italia: è un calcolatore. Quella sera, mi hanno detto ‘fai un tiro anche tu, anche tu’ e ho pensato che secondo loro ero diventata pericolosa e quindi mi dovevano eliminare, ma non pensavo che lo avrebbe fatto veramente”.

Per quei pochi distratti che vivono sulla Luna, la Marcuzzi ripete: “Questa è l’accusa di Eva fatta solo dopo la nomination”. Poi parte la sua difesa: “Non parteggio per nessuno, mi hanno detto che ti ho attaccato, ma non è vero. Quello che mi ha infastidito è stato che l’avevi detto dopo la nomination e stasera viene confermato. Come ho detto a Striscia, se ti avesse dato tanto fastidio avresti dovuto dirlo subito e invece l’hai detto sull’isola”. La Henger replica: “Tra di noi avevamo parlato di questa cosa, Craig lo sa anche se adesso dice che non è vero. Mi ha riferito del confessionale in cui chiedevano delle sostanze illecite e allora ho pensato ‘non serve che parlo perché stanno indagando’. Nessuno vuole essere il primo a dirlo. Chi ha scelto di non mandarlo in onda?”.

Andrea Marchi ripete: “Assolutamente non è stata una mia scelta personale. Mi sono confrontato con produzione ed editore accettando anche alcune decisioni. Giovedì 25 gennaio sono riuscito a raggiungere la spiaggia e ho parlato con Eva che ha voluto parlare davanti agli 8 peor della prima settimana. Mi ha ripetuto le accuse chiedendo la squalifica di Monte perché aveva portato droga all’interno del programma. Ho chiesto perché non l’aveva detto prima a me o a qualunque altra persona che lavora qui, se l’avesse detto subito necessariamente la produzione avrebbe fatto delle indagini, avrebbe fatto un’inchiesta per capire come erano andate le cose. Ribadisco che all’interno della casa non abbiamo una singola immagine di Francesco che prepara, fuma o divide una canna con qualcuno. Questo deve essere chiaro. Non abbiamo mai nascosto niente. Se l’avessimo avuta, l’avremmo fatta presente ai responsabili in Magnolia e in Mediaset. Quando sono tornato dal colloquio, ho subito avvisato il produttore in Honduras e a Milano e lasciato ai responsabili di Magnolia le decisioni del caso. Il giorno dopo, sono andato da Francesco a chiedere spiegazioni e lui ha negato ogni addebito”, ma la Henger: “Perché lui non ha negato in diretta? E ha detto fai i nomi anche degli altri che hanno fumato? Se qualcuno mi avesse accusato di una cosa del genere io mi sarei arrabbiata, non avrei fatto finta di niente. Chiunque avrebbe agito in altro modo chiedendo di fare esami e dicendo che ero bugiarda”, scatta l’applauso, ma Marchi: “Se avessi la risposta a questa domanda, sarei un mago migliore di Casella, sarei un mago con super poteri”. La Marcuzzi dà ragione a Marchi e Mara Venier: “Monte dovrebbe venire in studio e chiarire in diretta. Vogliamo la verità, brutta, scomoda, antipatica, ma vogliamo la verità. Sta diventando un programma imbarazzante. Ne stanno parlando in tutti i programmi, dobbiamo chiarire, stiamo perdendo credibilità”. Daniele Bossari tace.

Alessia Marcuzzi tira dritto: “E’ una questione molto delicata che si deve affrontare in Tribunale  non in una trasmissione televisiva. Io voglio delle prove vere e tangibili, non la parola di uno contro l’altro. L’editore mi ha chiesto di mantenere una linea soft perché il tema è pesante e in Honduras, dove ci sono ancora i nostri ragazzi, ti manda in prigione. Se ci sono le prove, le voglio, sono la prima a volerle. Non mi hanno dato prove perché non c’erano! Abbiamo invitato Monte ma non è venuto. Non voglio solo intercettazioni telefoniche, persone che vengono da me in studio e poi, non si sa come mai, vanno altrove e dicono altro”. La Marcuzzi cerca di tirare le fila: “Quindi immagino che senza prove, con Eva che diceva una cosa, Francesco un’altra, ci abbiate pensato un attimo a dire ‘andiamo in trasmissione e diciamo che è un drogato’” e la Henger: “Per questo ho chiesto di parlare con Andrea, magari si poteva fare un confronto, perché il regolamento non va e viene” e Alessia: “e perché non l’hai fatto nella casa? Cosa vuoi che vi riunissimo su un’isola per fare il confronto quando eravate uno su un’isola e uno sull’altra? E poi ormai non è la canna che non interessa più a nessuno”, “io con lui ho fatto il confronto nella casa” risponde Eva.

Andrea Marchi si difende anche dall’accusa di Eva di averla mandata al massacro dicendo di dirlo in diretta: “Non è vero e potrebbero dirlo i naufraghi presenti. Le ho detto ‘Stai facendo un’accusa grave, non è la sede giusta, ma non posso impedirti di dirlo altrimenti sarebbe censura. In Italia vige la libertà di parola, la democrazia, ‘se vuoi, fai’ però rispondi delle parole che dici. Non ho mai detto ‘dillo in diretta o lunedì’”. Amaurys smentisce Eva: “Io ero presente e non è vero che le ha detto di dirlo in trasmissione. Tanto è vero che quando Eva mi ha esortato a dirlo, io ho risposto ‘tu parli per te, non decidi per me, io faccio quello che dico io, non infangare la mia immagine e il mio nome, prenditi le responsabilità di quello che dici’, cara Eva se sei un cane da aeroporto e hai sentito una canna grossa così, hai un naso da far paura. E’ la terza volta che lavoro con Magnolia e mi sono trovato sempre da Dio, non sputo nel piatto dove mangio”. Tocca anche a Jonathan: “Francesco è un ragazzo splendido, lui rolla tabacco drum, posso vederlo 100 volte ma non sono in grado di dire che è una canna se non ho assaggiato, non so dire cosa c’è lì dentro, non so se sono canne. O sei un esperto o hai assaggiato altrimenti non puoi dirlo ed è un’accusa grave”, Eva ride: “Me l’ha detto lui che era marijuana quando me l’ha offerta” e Alessia Marcuzzi: “Siamo andati a fondo e più di questo non possiamo fare. Oggi mi devo difendere perché sono stata additata come una pinocchia. Ora ve la vedete in Tribunale, mi avevano chiesto di tenere una linea soft e nelle altre trasmissioni invece ne parlano duramente. Tu Eva l’hai detta la tua verità, adesso basta. Non ne volevamo parlare anche perché hai tirato in ballo altre persone e c’è stato un BIP questa sera, li metti a rischio con le leggi dell’Honduras. Non siamo gli autori, vi avevamo detto la nostra verità”. La Henger vorrebbe ascoltare anche la Cipriani e Nino ma la Marcuzzi tira dritto.
 
L’allineata Alessia Mancini: “Dobbiamo parlare dell’Isola. Era importante che la produzione fosse estranea, Francesco si è ritirato dal gioco, non è qui. Se è vero o falso a noi non interessa. E’ stato intelligente, è venuto in Italia e ci ha liberato da ogni problema. Il caso non sussiste”, mentre Marco sbiascica: “Sono basito da quanto si è prolungata questa polemica. La frase di Francesco sul consumo è inspiegabile quanto il fatto che Eva abbia esplicitato il problema dopo la nomination”. Chiosa Daniele Bossari: “Era giustissimo parlarne, ma negli ultimi giorni, il pubblico mi ferma per strada e dice ‘basta parlare di canna-gate’, non ce la facciamo più”. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni