cerca

incidente nel cosentino

Schianto frontale, muoiono quattro ragazzi tra i 18 e i 19 anni

Ferita una coppia di fidanzati. La causa potrebbe essere stata l’asfalto viscido per la pioggia

Incidente a Cosenza, muoiono quattro ragazzi tra i 18 e i 19 anni

Quattro amici cosentini appena maggiorenni sono morti nello scontro frontale della loro auto con un’altra vettura: il terribile incidente è avvenuto nella notte a Rende, nel Cosentino. Intorno alla mezzanotte la Polo su cui viaggiavano i ragazzi, tutti di età compresa tra i 18 e i 19 anni, si è scontrata con la C1 di una coppia di fidanzati cosentini di 31 e 33 anni, entrambi feriti gravemente e ricoverati in prognosi riservata. La giovane è in coma farmacologico: si è brevemente risvegliata ma non ricorda nulla del drammatico impatto.

L’incidente è avvenuto sulla Strada Statale 107, tra gli svincoli di Piano Monello e Surdo. Le cause potrebbero essere state l’asfalto viscido per la pioggia e, forse, l’alta velocità. Le vittime sono i 18enni Federico Lentini e Alessandro Algieri e i 19enni Mario Chiappetta e Paolo Iantorno. Sono tutti di Cosenza tranne Lentini che è originario di Ferrara: stavano rientrando a casa dopo una serata trascorsa insieme.

"La città di Cosenza è affranta dal dolore. La nostra comunità piange la scomparsa di quattro giovanissime vite", ha commentato il sindaco, Mario Occhiuto. "Abbiamo avuto un terribile risveglio, penso al futuro spezzato, ai sogni interrotti e all’inimmaginabile sofferenza delle famiglie che hanno perso i loro ragazzi. Non ci sono parole. Ci stringiamo con un forte abbraccio ai genitori, ai parenti, agli amici. Alessandro, Ernesto, Mario e Paolo, che avevano un’intera vita davanti, sono oggi i figli di tutti noi. Una giornata buia, Cosenza è in lutto".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro