cerca

Nave Gregoretti e le altre

Di Pietro: Conte alla sbarra
esattamente come Salvini

Antonio Di Pietro

Bomba a Quarta Repubblica

Da Nicola Porro l'ex pm di Mani Pulite spietato sul premier Giuseppe Conte: sulla nave Gregoretti e sulle altre vicende dei migranti è responsabile lui allo stesso modo del ministro dell'Interno Matteo Salvini. Quindi se questo va a processo, deve andarci anche il premier e una buona parte del Consiglio dei ministri dell'epoca. Ha sorpreso perfino il conduttore, che non se la aspettava, la requisitoria di Antonio Di Pietro a Quarta Repubblica, su Rete4. Ma è stato chiarissimo: se è passibile di reato la condotta di Salvini, ancora di più deve esserlo quella del presidente del Consiglio, a cui la costituzione affida espressamente la responsabilità di tutti gli atti compiuti dal governo.

Secondo Di Pietro il premier Conte non può dire che non era d'accordo sul modo di procedere, perché aveva tutti i poteri per fermare Salvini e prendere altre decisioni. Non avendolo fatto quindi è ancora più colpevole del ministro dell'Interno. Ma Di Pietro che snocciola gli atti giudiziari rivela che l'intero governo era concorde sulla Gregoretti e dagli atti giudiziari cita in proposito dichiarazioni di condivisione di quel che stava facendo Salvini del 30 e del 31 luglio di Alfonso Bonafede e Luigi Di Maio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro