cerca

Mandela, terzo giorno in ospedale. Zuma: tutto il Sudafrica preghi per lui

Madiba, come viene affettuosamente chiamato in patria, è stato ricoverato nelle prime ore di sabato scorso per un'infezione polmonare.

Mandela, terzo giorno in ospedale. Zuma: tutto il Sudafrica preghi per lui

Murales per Mandela

Nelson Mandela si trova ancora in un ospedale di Pretoria, dove è stato ricoverato per un'infezione polmonare, in condizioni serie ma stabili. "L'ex presidente Nelson Mandela - riferisce la presidenza sudafricana citata dalla Bbc - rimane in ospedale e le sue condizioni non sono cambiate". Madiba, come viene affettuosamente chiamato in Sudafrica, è stato ricoverato in ospedale nelle prime ore di sabato scorso, per la terza volta dall'inizio del 2013.

"Il presidente Jacob Zuma ribadisce il suo appello al Sudafrica affinché preghi per Madiba e la sua famiglia in questo momento". È quanto si legge nella nota diffusa questa mattina dalla presidenza del Sudafrica in merito alle condizioni di Nelson Mandela, conosciuto anche come Madiba, ricoverato da tre giorni a Pretoria. Nel comunicato Zuma spiega che le condizioni di salute del leader anti-apartheid non sono cambiate rispetto a sabato, quando erano "serie ma stabili". Negli ultimi mesi, l'ex capo di Stato è stato ricoverato diverse volte. Era stato in ospedale a dicembre per 18 giorni per un'infezione polmonare e per sottoporsi a un'operazione per rimuovere dei calcoli biliari. A inizio marzo fu ricoverato un giorno a Pretoria per controlli medici programmati. Quindi il 28 marzo fu nuovamente ammesso in ospedale per un'infezione polmonare, e fu dimesso dieci giorni dopo.

Il 29 aprile, la televisione di Stato mostrò le immagini di una visita di Zuma e di altri leader dell'African Nation Congress alla casa di Mandela. In quell'occasione il presidente disse che Madiba era in buona forma, ma le immagini, le prime che lo ritraevano nell'ultimo anno, lo mostravano silenzioso e quasi immobile. L'ex leader anti-apartheid soffre in particolar modo di problemi respiratori, dopo aver contratto la tubercolosi durante la lunga prigionia passata a Robben Island. Liberato nel 1990, vinse le elezioni nel 1994 e governò il Paese fino al 1999.

La famiglia di Nelson Mandela smentisce la notizia pubblicata dal giornale The Star, secondo cui avrebbe impedito ai leader dell'African National Congress e del governo sudafricano di far visita all'ospedale dove l'ex presidente è ricoverato da sabato. "Abbiamo parlato con i familiari di queste notizie - si legge in una nota del partito - e loro negano di aver dato una simile istruzione o di aver parlato ai media per impedire all'Anc e al governo di far visita a Madiba". Quindi prosegue: "Ciò che sappiamo è che, vista la pressione legata al ricovero del presidente Mandela, ci sono restrizioni generali che permettono solo a persone di rilievo di avere accesso. Come Anc, abbiamo rinviato al presidente (Jacob, ndr) Zuma la responsabilità di mantenere contatti con la famiglia e l'ospedale".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro