cerca

Oscar, 4 nomination per gli italiani

È italiano anche uno dei cortometraggi in lizza per l'Oscar, "Il supplente" di Andrea Jublin.
Sul red carpet degli Oscar il filo rosso è intanto colorato di sangue. La storia del killer spietato ("No Country for Old Men") e di un petroliere ancora più sanguinario ("There will be blood"- "Il petroliere"), hanno dominato ieri, le candidature per gli Oscar con otto nomination a testa. Alto gradimento anche per il dramma in costume "Atonement" e per il legal-thriller "Michael Clayton".
Ma il thriller maggiore sarà la stessa cerimonia degli Oscar, in programma il 24 febbraio al Teatro Kodak di Los Angeles, minacciata dallo sciopero degli scrittori di Hollywood e, soprattutto, dalla solidarietà dichiarata degli attori. La cinquina dei candidati al miglior film è completata, dopo le quattro pellicole con più candidature, dall'originale commedia "Juno" (già vincitrice alla Festa di Roma) che ha fruttato alla giovane attrice canadese Ellen Page, una candidatura all'Oscar. Mentre l'australiana Cate Blanchett ha conquistato una doppia candidatura come protagonista di "Elizabeth: the golden age" e come comprimaria nella insolita biografia di Bob Dylan "I'm not there". La competizione per l'Oscar per la miglior attrice vedrà in lizza anche la intramontabile Julie Christie ("Away from her"), la versatile Laura Linney ("The Savages") e la francese Marion Cotillard (nei panni della Piaf in "La Vie En Rose"). La Cotillard, in caso di vittoria sarebbe il quinto attore nella storia degli Oscar a conquistare una statuetta, recitando in una lingua diversa dall'inglese (gli altri quattro sono Sofia Loren, Robert De Niro, Roberto Benigni e Benicio Del Toro). In campo maschile la battaglia sarà tra George Clooney e il favorito Daniel Day-Lewis, con il "barbiere" Johnny Depp, Tommy Lee Jones e Viggo Mortensen, come comprimari. Sangue e morte restano i temi portanti dei cinque film. I fratelli Joel e Etahn Cohen, con il western anomalo "No country for old men" sono il lizza per ben quattro statuette: come produttori, registi, sceneggiatori e montatori della pellicola. Con la cerimonia e l'annuncio dei vincitori, si celebrerà l' ottantesimo compleanno degli Oscar.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro