cerca

rivincita del web

Altro che nemico. Internet salva le rockstar dal coronavirus

Altro che nemico. Internet salva la musica dal coronavirus

In questi giorni di quarantena da coronavirus stiamo assistendo al proliferarsi di concerti in diretta streaming sui social. Gianna Nannini e Gigi D'Alessio. E ancora Modà, Emma, Noemi, Francesco Renga, Tosca, Piero Pelù, Zucchero, Alex Britti e Ermal Meta hanno partecipato o parteciperanno all'iniziativa #iosuonodacasa. Live ripresi direttamente nei salotti o nelle sale-prova casalinghe delle maggiori popstar nostrane. 

Per approfondire leggi anche: L'appello di Francesca Michielin

Viva la faccia. Finalmente possiamo ascoltare chi sa suonare e cantare e chi no. Senza trucco e senza inganno. E poi diciamocelo. E' la vera rivincita di Internet, considerato finora da molti un nemico della musica (almeno com'era intesa fino a una ventina d'anni fa). Certamente il web e la musica liquida hanno contratto i guadagni delle case discografiche ma oggi, in epoca di coronavirus, consentono agli artisti di tenersi in contatto col loro pubblico e lanciare messaggi positivi. D'ora in poi nulla sarà più come prima. Popstar, canta che ti passa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro