cerca

Champions League

Roma, Nainggolan non ce la fa. Con il Barcellona giallorossi a caccia dell'impresa

E Totti si dà al padel con l'ex blaugrana Puyol

Roma, Nainggolan non ce la fa. Con il Barcellona giallorossi a caccia dell'impresa

BARCELLONA Il Ninja si arrende. Nainggolan dovrà seguire dalla tribuna del Camp Nou Barcellona-Roma di stasera. Troppo forte il dolore alla coscia colpita a Bologna per partecipare ai quarti di finale d’andata della Champions: il belga ci ha provato in tutti i modi, ieri si è allenato in gruppo nella rifinitura ma le sensazioni non erano buone, le sue smorfie e la corsa tutt’altro che sciolta parlavano da sole, così stamattina Radja ha alzato definitivamente bandiera bianca. Dovrebbe essere Lorenzo Pellegrini a sostituirlo a centrocampo, ma anche l’azzurro non è al meglio dopo il risentimento al polpaccio accusato nell’ultimo impegno in nazionale.

A Barcellona, intanto, sale l’attesa per la partita. Stasera nell’area vip del Camp Nou ci sarà una vera e propria parata di stelle: dagli ex blaugrana Puyol, Hagi, Popescu, Kluivert, Seydou Keita (che ha giocato anche nella Roma), fino al ct delle Furie Rosse Lopetegui oltre a vari sportivi iberici e personaggi spagnoli. A rappresentare la Roma l’icona Francesco Totti, che ha realizzato il sogno del figlio Cristian: vedere dal vivo Messi.

Stamattina l’ex capitano giallorosso si è cimentato in una partita a padel, la sua nuova grande passione, nell’albergo che ospita la Roma a due passi dal Camp Nou. Insieme a lui a esibirsi Puyol e le due stelle del padel Fernando Belasteguin (considerato il Messi della disciplina) e Pablo Lima.

Non poteva mancare, poi, il pranzo della vigilia tra le due dirigenze. Il presidente dei catalani Bartomeu ha invitato Baldissoni, Gandini, Balzaretti, Fienga e Tempestilli al ristorante Espai Kru sulla Parallel, gestito da uno dei soci di Messi al Bellavista, il ristorante inaugurato dalla Pulce nel 2016. Clima disteso tra i rappresentati dei due club, scambio di regali e saluti prima di ritrovarsi tra poche ore al Camp Nou. “Non ci sarà Nainggolan? Giochiamo comunque in undici contro undici - commenta l’ad giallorosso Gandini che si è ritrovato a tavola con l’ex diesse del Milan Ariedo Braida, ora dirigente del Barça - e questa partita finora è il punto più alto della stagione”. Cauto, almeno a parole, Bartomeu. “Sarà una gara difficile - ha detto il presidente dei catalani rispondendo a un tifoso fuori dal ristorante sicuro della vittoria stasera - mi auguro che andrà bene”. Il Barcellona vuole rispondere al colpo del Real di ieri sera in casa della Juventus, la Roma proverà a restituire un po’ di onore all’Italia. Ma servirà un’impresa vera.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni