cerca

EMERGENZA IMMIGRAZIONE

"Basta voucher, dateci i soldi". La protesta dei profughi a Roma

Trecento nigeriani tentano di bloccare l'Aurelia. Interviene la polizia

"Basta voucher, dateci i soldi". La protesta dei profughi a Roma

Ancora emergenza immigrazione nella Capitale. Questa mattina verso mezzogiorno trecento immigrati hanno cercato di bloccare la via Aurelia per protestare contro la coop che gestisce il nuovo centro di accoglienza. Semplice la rivendicazione dei migranti: "Al posto dei voucher dateci denaro in contanti". Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine che alla fine sono riuscite a riportare la calma. Dalla Questura spiegano che gli agenti del Commissariato Aurelio sono dovuti intervenire per sedare una rissa scoppiata nel centro di accoglienza sull'Aurelia tra quei profughi che portavano avanti la linea dura e quelli che, invece, erano intenzionati a usufruire del voucher e a recarsi alla mensa per il pranzo. Sul posto anche l'ex presidente del XIII Municipio, oggi consigliere di centrodestra Daniele Giannini, che attacca: "Trovo assurdo che delle persone che vengono accolte e alla quale viene dato un alloggio, tre pasti al giorno e dei voucher, trovino anche il modo di protestare perché pretendono che gli venga dati dei soldi contanti. Siamo davanti alla dimostrazione del totale fallimento dell'attuale sistema dell'accoglienza dei migranti, che non fa gli interessi dei cittadini e non risolve affatto l'emergenza, anzi". I cittadini, dal canto loro, spiegano che nella struttura gestita dalla cooperativa oggi sono alloggiati trecento migranti, ma i posti a disposizione sarebbero circa mille e  la popolazione ospitata sarebbe quindi destinata ad aumentare.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • 15:03, 30 Ottobre 2016

    I soldi? li volete? Venite a casa mia!!!

    I soldi? li volete? Venite a casa mia!!! Ma purtroppo non ne fate ritorno perchè siete in pasto alla famiglia KKK.

    Rispondi

    Report

  • mario

    rossi

    07:07, 27 Ottobre 2016

    Hai capito, tre pasti al giorno, accoglienza piu` vouchers.

    Mentre i poveracci qui` da noi, che tra l'altro pagano pure le tasse, si debbono attaccare....e arrangiarsi come possono, questi bastardi, immigrati clandestini, vogliono pure essere pagati in contanti. Andassero dalla Boldrini e dal papa a farsi dare i soldi, cioe` da coloro che (a parole) gli vogliono tanto bene. E se non gli bastano, vadano davanti al portone del Nazareno, la casa dei sinistrati. Li` i catto-comunisti moralisti, che piagnucolano per il respingimento dei migranti a Goro e Gorino, provvederanno con una colletta, tra di loro pero`, e gli daranno cio` che vogliono.

    Rispondi

    Report

Opinioni