cerca

Per i pensionati 226 seggi a Roma e provincia

Ovviamente a Roma e provincia».
È qui che, secondo i sindacati, dovrebbero recarsi a votare pensionati, disoccupati, cassintegrati, ma anche tutti quei lavoratori che non possono farlo in azienda. Difficile fare previsioni sull'affluenza. «Si tratta di una platea variegata - continua Calandriello - in ogni caso, abbiamo fatto assemblee in circa 200 centri anziani. C'è stato un massiccio lavoro di informazione».
Duecento centri anziani e 226 seggi. La domanda sorge spontanea: come fanno tutti i pensionati a votare? Al di là delle dichiarazioni, la capillarità sembra tutt'altro che garantita. Non è che anche qui votano solo i «sindacalizzati»?

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Jennifer Lopez bella e sensuale ai Billboard Latin Music Awards

Incidente in fabbrica, migliaia di litri di succo di frutta nelle strade
Agguato nella bisca del domino, lo colpiscono con un'ascia ma rimane illeso. Poi la rissa
Belen, show nuda nella vasca. E il web impazzisce