cerca

ROMA

Fonseca: "Non siamo divisi. Atalanta? Durissima"

Le parole del tecnico alla vigilia della sfida di Bergamo

Fonseca: "Non siamo divisi. Atalanta? Durissima"

Paulo Fonseca oggi in conferenza stampa a Trigoria

Nessuna polemica in più, basta e avanza lo sfogo di Petrachi. Il tecnico giallorosso Fonseca non aggiunge benzina sul fuoco e dribbla così l'inevitabile domanda sulle parole del direttore sportivo di due giorni fa a Trigoria, quando il dirigente se l'è presa con i media. «Secondo Petrachi la squadra ha perso umiltà dopo il derby? So che oggi ci sono molto domande della conferenza stampa del direttore sportivo. Ma io sono totalmente concentrato sulla partita di domani, non voglio commentare le sue parole».

Poi è tempo di parlare della sfida di domani a Bergamo, decisiva per il quarto posto. «Mi aspetto una partita molto difficile. L’Atalanta è una grandissima squadra, molto aggressiva ma che ha grandi qualità in attacco. Ha grandi giocatori e un grande allenatore. Sicuramente è una delle partite più difficili che abbiamo».

La squadra è in difficoltà e il portoghese rimetterà Mancini a centrocampo per cercare di ritrovare equilibri. «Se penso a qualche cambiamento a livello tattico? Vediamo domani. Già in altre partite abbiamo cambiato sistema di gioco, ma l’importante è non cambiare quello in cui crediamo e i principi della squadra», ha spiegato il tecnico giallorosso in conferenza stampa. «So che in questo momento, dopo due sconfitte, tutto è posto in dubbio. Ma crediamo nel nostro lavoro e abbiamo avuto tante partite buone, significa che non era tutto così male», ha aggiunto il portoghese. «Abbiamo fatto tante cose buone e dobbiamo ritornare a farle. Per me solo questo è importante».

«In questa partita non avremo molto tempo per pensare, dovremo prendere decisioni veloci», ha sottolineato Fonseca. «Loro fanno una pressione fortissima durante la costruzione del gioco e recuperano molti palloni in questo modo, per poi portare un contropiede molto forte. Abbiamo lavorato su questi momenti della partita che saranno molto importanti». «Senza Diawara e Cristante, possibile vedere Mancini in mediana? Vediamo, è una possibilità. Abbiamo fatto buone partite con grande equilibrio con lui in quella posizione», ha continuato Fonseca che poi si è soffermato su Carles Perez. «Ha fatto una buona partita, è entrato bene contro il Bologna. Sta capendo com’è questo calcio, è molto diverso da quello che giocava in Spagna. Penso che con l’Atalanta sia una gara particolare e non è il miglior momento per farlo giocare. È una partita di grande responsabilità per lui, non è facile che giochi dall’inizio».

Sul momento di Kluivert e Under, il portoghese ha aggiunto: «Hanno fatto buone partite. È vero che Kluivert dopo l’infortunio non è stato come nella prima parte della stagione. Mentre Under dopo l’infortunio di Zaniolo ha fatto due buone partite. Ma quando abbiamo ci sono due sconfitte non sono uno o due giocatori a fare la differenza. Ora abbiamo bisogno di esperienza. Per i giovani è più difficile in un momento così, però vediamo se giocheranno o meno». «Bruno Peres titolare domani? Vediamo, ho dei dubbi su una zona di campo», ha aggiunto il mister giallorosso. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro