cerca

lo scontro

"Lapo? Credibile quanto un gabbiano". Salvini fa a pezzi il rampollo

Il nipote dell'avvocato Agnelli attacca l'ex ministro e la replica è al vetriolo

"Lapo? Credibile quanto un gabbiano". Salvini fa a pezzi il rampollo

Lapo Elkann

Lapo Elkann prende posizione contro l’ex Ministro dell’Interno e oggi senatore Matteo Salvini. Il rampollo della famiglia Agnelli, a Palermo per la firma di un protocollo tra la Fondazione Laps e la Croce Rossa siciliana, ha dichiarato: “Sono a favore delle Ong che danno aiuto alle persone in mare, la realtà è che ce n'è bisogno. Non mi piace Salvini e non mi piace la parola migranti, mi sembra denigratoria e non rispettosa. Mi piace la parola nuovi italiani. Trovo abbastanza vergognoso che nessuna delle istituzioni fosse presente a Lampedusa per la tragedia di migranti che si è consumata. Da italiano mi intristisce, noi paghiamo i politici e loro devono essere presenti” e poi l’affondo: “Non mi piace il comportamento di Salvini sul tema dei migranti perché lo reputo dissolutivo e non costruttivo. Poi ognuno è libero di avere le proprie opinioni”. 

Opinioni che hanno mandato su tutte le furie il leader della Lega: “Da Lapo Elkann dichiarazioni… stupefacenti” con probabile riferimento ai problemi passati del nipote dell'Avvocato Gianni Agnelli con la droga. "Sentirsi far la morale da Lapo fa sorridere", ha ribattuto il leader della Lega. "Ha la stessa credibilità di un gabbiano". Poi su Twitter ha rincarato la dose postando un articolo sull’episodio con la scritta: “Ma questo c’è o ci fa?”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro