cerca

si fanno male da soli

Senza la flat tax i 5 Stelle vanno a casa

I grillini si schierano contro la proposta del Carroccio. Ma se salta la riduzione delle tasse annunciata da Salvini, il governo non ha futuro

Senza la flat tax i 5 Stelle vanno a casa

Nella campagna elettorale che l’anno scorso portò alla formazione del governo gialloverde di Giuseppe Conte Lega e Movimento 5 stelle avevano sventolato due bandiere su tutte. Quella di Luigi Di Maio era il reddito di cittadinanza, quella di Matteo Salvini la flat tax. Entrambe le bandiere trovarono un posto centrale nel contratto di governo firmato dai due leader politici: il reddito di cittadinanza fu inserito accompagnato pure dalla pensione di cittadinanza a 780 euro, e la Flat tax fu inserita con queste esatte parole: «Il concetto chiave è flat tax, ovvero una riforma fiscale caratterizzata dall’introduzione di aliquote fisse, con un sistema di deduzioni per garantire la progressività dell’imposta, in armonia con i principi costituzionali.

In particolare, il nuovo regime fiscale si caratterizza come segue: due aliquote fisse al 15% e al 20% per persone fisiche, partite Iva, imprese». La prima legge di bilancio varata da quel governo ha puntato decisamente sulla bandiera gialloverde, varando reddito e pensione di cittadinanza...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro