cerca

l'omicidio della caffarella

Le lacrime del papà di Luca: ora chiedo solo giustizia

"Per Luca non chiediamo una pena esemplare, ma semplicemente una pena giusta. Vogliamo solo giustizia per Luca". Il papà e i legali della famiglia di Luca Sacchi, il 24enne ucciso a Roma davanti un pub la notte del 23 ottobre scorso, lo hanno in conferenza stampa questo pomeriggio. L'uomo, Alfonso Sacchi, è apparso molto provato e commosso durante l'incontro con la stampa scoppiando a piangere 

"Federico piange sempre. Lo ha visto a terra col sangue che gli usciva da tutte le parti", ha detto il padre di Luca riferendosi al figlio minore distrutto dalla morte del fratello. "Voglio giustizia per il mio ragazzo, un ragazzo per bene" ha detto prima di congedarsi e lasciare la parola ai suoi legali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro