cerca

ULTIMA proposta della casa svedese

Volvo XC40 il Suv che mancava

Arriva un compatto per completare la gamma

Volvo XC40 il Suv che mancava

La Volvo completa la gamma Suv, con l’elemento che mancava: un bel compatto, al secolo XC40. L’auto, lunga 4.425 metri, nasce dalla nuova piattaforma «CMA», che darà vita a tutti i futuri modelli compatti, della serie 40. Sulla scia delle sorelle maggiori (XC60 ed XC90), da cui mutua il cockpit della strumentazione e tante soluzioni tecnologiche, anche la 40, per allestimenti e dotazioni, si posiziona decisamente a livello «Premium». In quanto a flessibilità di utilizzo e capacità di carico, la XC40 è un vero peso massimo ed ha un bagagliaio che va dai 460 ai 1.336 litri, con infinite possibilità di configurazione: si può sdoppiare il vano con una parete divisoria, anche in senso verticale, mantenendo degli appigli, dove appendere buste della spesa o borsette. Internamente, poi, tutto è improntato su una reale fruibilità: le portiere possono ospitare tranquillamente un computer portatile, c’è lo spazio in consolle per il cellulare, con ricarica ad induzione e sotto ai sedili ci sono vani portaoggetti estraibili. Al momento del lancio, previsto per il prossimo marzo (ma l’auto è già ordinabile), saranno disponibili due motorizzazioni, entrambe 2.0 litri e 4 cilindri, soltanto con l’automatico ad 8 rapporti e la trazione integrale: la T5 è un benzina da 247 Cv e la D4 è una diesel da 190 Cv.
Entro l’anno arriveranno: una T4 benzina da 190 Cv, una T3 benzina, 3 cilindri di 1.5 litri, da 156 Cv, disponibile anche in sola configurazione anteriore e manuale ed una D3, una turbodiesel di 2.0 litri ma depotenziata a 150 Cv, anche questa ordinabile in anteriore e manuale. In quanto a sicurezza, come da tradizione Volvo, questo Suv fa davvero il pieno: c’è il City Safety, il Run-off Road Protection, il Cross Traffic Allert ed un sistema di telecamere (4 per la precisione), che offrono una panoramica esterna a 360 gradi. In sostanza, a patto di non staccare le mani dal volante, quest’auto: sterza e frena da sola (fino a 100 km/h interviene anche sullo sterzo, per evitare ostacoli, anche in movimento, come ciclisti, pedoni, animali, ecc). L’auto è totalmente connessa (con android ed apple) ed oltre al monitoraggio continuo, tramite cellulare, consente di autorizzare, con un codice inviato via mail, parenti ed amici ad un momentaneo utilizzo dell’auto (basta avvicinare il cellulare e l’auto si apre e parte).
Inutile parlare della dotazione interna, assolutamente al top. In Italia arriveranno 5 allestimenti, per prezzi che vanno dai 31,200 ai 47.420 euro, con possibilità di molteplici personalizzazione esterne. Interessante la formula «Care By Volvo», che ti consente di utilizzare l’auto, tutto, proprio tutto compreso (per 15.000 km/l’anno) a 699 euro al mese, per 24 mesi (prezzo standard per tutti e 7 i paesi che abbracciano quest’iniziativa).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni