cerca

Alla Festa del cinema di Roma

La vita di Laura Biagiotti diventa docu-film

La vita di Laura Biagiotti diventa un docu-film

"Laura Biagiotti – L’aura della Moda", è il titolo del docu-film presentato alla festa del cinema di Roma. La pellicola fa parte del ciclo “Illuminate 2 dedicato alla vita  di quattro donne italiane straordinarie, Oriana Fallaci, Laura Biagiotti, Virna Lisi e Marisa Bellisario, prodotto da Anele in collaborazione con Rai Cinema, in onda su Rai3 ogni giovedì a partire dal 24 ottobre 2019 in seconda serata. L’appuntamento con “Laura Biagiotti” andrà in onda giovedì 31 ottobre.

“Libere, indipendenti, determinate e femminili, queste 4 grandi donne hanno vissuto in quattro mondi e in quattro realtà diverse imponendo il loro punto di vista femminile e il loro talento con sacrificio e grande passione – dichiara la produttrice e founder di Anele Gloria Giorgianni -  E in tutte loro ciascuna di noi - oggi - può riconoscersi e trovare un esempio da seguire"

A guidare il racconto del docu-film “Laura Biagiotti”, diretto da Maria Tilli, è l'attrice Serena Rossi che, attraverso un viaggio nei luoghi del mondo Biagiotti e i locali dell’atelier, ricostruisce la vita privata e la carriera professionale di un’icona della moda che ha saputo essere donna di potere mantenendo, al tempo stesso, le sue capacità di accoglienza e cura materna.

Nell’esplorazione degli angoli più intimi e privati della casa, Serena Rossi è guidata da Lavinia Biagiotti Cigna, figlia di Laura e Presidente del Gruppo Biagiotti, che accompagna l’attrice alla scoperta delle stanze del castello Marco Simone e della storia di una madre imprenditrice, pioniera, mecenate.

Il viaggio di Serena Rossi prosegue nei diversi ambienti dell’atelier Biagiotti, dove l’attrice-narratrice lascia la parola a diverse personalità che la aiutano a ricostruire il profilo più intimo della stilista. A ridisegnare il ritratto di una donna che ha cambiato il mondo della moda in Italia e nel mondo, contribuiscono infatti, con le proprie testimonianze, le amiche storiche Silvana Giacobini, Romina Power e Nancy Brilli, protagonisti del settore della moda come Beppe Modenese, Santo Versace e Matteo Ceccarini, e due rappresentanti del mondo dell’arte, Carla Fracci e Vittorio Sgarbi.

“Illuminate mi ha dato la grande opportunità di addentrarmi ancora più affondo nel magico universo creato da Laura Biagiotti – racconta Serena Rossi - Grazie al racconto di Lavinia e a questo docufilm, ho avuto il grande privilegio di vivere un mondo che non riguarda solo la moda ma un pezzo della nostra cultura. Ho conosciuto Laura Biagiotti e mi ha fatto sentire sin da subito parte della sua grande famiglia.Grazie a questo film ho scoperto non solo una grande artista ma una donna straordinaria, con valori profondi nel quali mi rispecchio. Laura Biagiotti è stata ed è tutt’oggi una figura forte e dolce allo stesso tempo, che ha reso grande il nome dell’Italia nel mondo e sono orgogliosa di essere parte di questo bellissimo omaggio a lei dedicato”.

“La nostra è una storia di famiglia che si intreccia con la nascita del Made in Italy, a cui mia madre ha dato un impulso determinante – dice Lavinia Biagiotti Cigna – È una storia di lungimiranza e di visioni pionieristiche che ci hanno portati ad essere i primi a sfilare in Cina nel 1988, portando la Moda Italiana nel Celeste Impero, e in Russia nel 1995. È una storia di arte e mecenatismo, costellata da importanti restauri e interventi a supporto della salvaguardia del patrimonio del nostro Paese. È una storia di valori testimoniata anche dal forte legame con il mondo dello sport. Desidero ringraziare Serena Rossi, la Anele Produzione, la Rai, la Festa del Cinema e tutte le persone “Illuminate” che hanno lavorato con passione e sensibilità a questo progetto”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro