cerca

Campania: l'innovazione industriale locale vola a Bruxelles

Evento è stato organizzato da Marea

Campania: l'innovazione industriale locale vola a Bruxelles

Bruxelles, 3 apr. (Labitalia) - Innovazione industriale della Regione Campania in primo piano nella sede del Parlamento europeo, in occasione dell'evento 'Innovationmeet - Campania Region and industries 4.0 meet the european partners', in corso a Bruxelles. Con la collaborazione di BXl Europe asbl di Bruxelles, l'evento è stato organizzato da Marea, aggregazione pubblico-privata del settore dei materiali avanzati, delle biotecnologie e dell'agrindustria partecipata, tra gli altri, dall’università di Napoli Federico II e da un Centro di competenza del Consiglio nazionale della ricerca. Presente all'iniziativa l'assessore regionale alle Start-up-innovazione e all'internazionalizzazione, Valeria Fascione, insieme ad altri promotori dell’innovazione tecnologica quali Campania digital hub. L'evento, giunto alla seconda edizione, ha visto coinvolti attivamente i cluster tecnologici campani nello scenario europeo e nella cornice del Parlamento sin dal 2016.

In questa edizione sono stati presentati ai funzionari della Commissione europea i risultati dei progetti di ricerca e sono state valorizzate le competenze campane nell’ambito delle tecnologie abilitanti dell'industria 4.0. In particolare, è stata illustrata l'esperienza della società Innovaway spa, socia Marea, la quale, come spiegato all'Adnkronos/Labitalia dal direttore generale, Antonio Burinato, "rappresenta una realtà e un’eccellenza in forte crescita nel settore Ict e le cui attività di ricerca sono coordinate da un comitato scientifico partecipato, tra gli altri, Giorgio Ventre, dell'Università Federico II di Napoli, e da Luigi Nicolais, già presidente del Consiglio nazionale delle ricerche e ministro per le Riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione". "Per il Consiglio nazionale delle ricerche - prosegue Burinato - ricordo la partecipazione di Pietro Ferraro, direttore dell'Istituto di scienze applicate e sistemi intelligenti (Isasi), e del Pasquale Mormile, responsabile scientifico del progetto Marea".

"La creazione dei cluster pubblico-privati - ha ricordato Burinato - è stata una delle più importanti azioni di politica industriale del Mezzogiorno d’Italia degli ultimi anni, sostenuta dalla Regione Campania e dal Miur, presente all'iniziativa attraverso il contributo di competenza di Fabrizio Cobis, dirigente del Miur, responsabile della gestione degli incentivi per il sostenimento dei progetti di ricerca promossi dai cluster". "La missione della delegazione campana - ha sottolineato - è proseguita presso l'ambasciata d'Italia nel Regno del Belgio dove è stata ospite dell'ambasciatrice Elena Basile la quale, nello svolgimento della sua attività istituzionale di intensificazione della cooperazione culturale, economica e politica ha voluto coinvolgere la Regione Campania nelle nuove iniziative dell'ambasciata volte al rafforzamento dell’immagine dell’Italia all'estero".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro